Vodafone Uk è l’unico operatore a non aver soddisfatto gli obblighi di copertura nel Regno Unito, lo dice l’autorità di vigilanza Ofcom

(MF-DJ) L’autorita’ di vigilanza inglese Ofcom ha reso noto che Vodafone e’ stato l’unico operatore telefonico a non soddisfare gli obblighi relativi alla copertura 3G nel Regno Unito entro la scadenza fissata al 30 giugno, attestandosi leggermente al di sotto della soglia richiesta del 90%.

Il contratto prevedeva inizialmente che i servizi dovessero coprire l’80% dell popolazione britannica, ma il tetto e’ stato aumentato dal governo al 90% nel 2010.

Vodafone si adeguera’ alle nuove disposizioni entro la fine del 2013.

Ofcom ha deciso di non intraprendere al momento alcuna misura coercitiva nei confronti dell’operatore telefonico, ma a gennaio del prossimo anno verifichera’ la sua eventuale inadempienza agli obblighi, agendo di conseguenza.

7 novembre 2013

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Covid, si va verso un nuovo Dpcm: spostamenti limitati; cinema chiusi; stop a palestre e congressi. Ecco le norme al vaglio (DOCUMENTO)

Covid, si va verso un nuovo Dpcm: spostamenti limitati; cinema chiusi; stop a palestre e congressi. Ecco le norme al vaglio (DOCUMENTO)

Elia Mariani nominato chief consumer officer di Sky Italia

Elia Mariani nominato chief consumer officer di Sky Italia

Fabio Caporizzi in Conad? Gira forte la voce in Burson

Fabio Caporizzi in Conad? Gira forte la voce in Burson