Web e industria audiovisiva insieme per lanciare i giovani registi

(ANSA) Industria audiovisiva, web e spettatori per la prima volta insieme per un concorso e una campagna dedicati alla creatività, ma anche alla professionalità e alla legalità. E’ il progetto de ”Il protagonista”, promosso da Anica, Motion Picture Association e Unione Italiana Editoria Audiovisiva, in collaborazione con la Federazione per la tutela dei Contenuti Audiovisivi e multimediali e Youtube, che partirà il 15 novembre con il contest dedicato ai giovani talenti italiani tra i 18 e 26 anni che sognano una carriera nel mondo del cinema, magari sull’onda di ”guru” della rete come i partenopei The jackal o della nuova formula delle web series. Fino al 31 marzo, attraverso il sito www.ilprotagonista.eu, si potranno uploadare video inediti di massimo 3 minuti, girati con qualunque mezzo, dalle videocamere ai telefonini, sul tema ”la creatività, attraverso il mezzo audiovisivo, come valore e come capacità di un soggetto di mettersi al centro di una storia e di cambiare, prendendo in mano la propria vita”. Dai 10 finalisti (i cui corti saranno promossi sul sito), una giuria di esperti presieduta dal regista Daniele Vicari e con, tra gli altri, Luca Argentero, Ivan Cotroneo, Federica Lucisano e Stefano Scauri (amministratore delegato dell’Italian International Film e vice presidente Digital Distribution Warner Bros Entertainment Italia) sceglierà i tre vincitori e il fortunato che si aggiudicherà un’esperienza formativa di tre settimane allo YouTube Space di Londra. ”Il protagonista – racconta il responsabile artistico Marco Spagnoli – vuole essere un punto di incontro, non contro la pirateria ma a favore di una nuova cultura”. ”Il mondo dell’audiovisivo – aggiunge Riccardo Tozzi, presidente dell’Anica – può essere presente sulla rete e farsi conoscere in modo più concreto, specifico e professionale. Dobbiamo però esserne capaci, generando una risposta che sia più organizzata e, potenzialmente, un po’ più professionale. Perché il futuro dell’audiovisivo è nel dialogo con la rete”. ”Il protagonista” sarà poi l’occasione per far arrivare al pubblico attraverso web e social network il grande lavoro che si nasconde dietro a un film, con video e interviste dai set e con la diretta streaming della giornata di fine concorso alla Scuola d’Arte Cinematografica Gian Maria Volonté con masterclass tenute da attori, resti, sceneggiatori e anche Youtubers. (ANSA, 12 novembre 2013)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Giovanni Ciarlariello via da Sky Italia. Lascia l’incarico di chief media, digital and data officer

Giovanni Ciarlariello via da Sky Italia. Lascia l’incarico di chief media, digital and data officer

Rete unica, Vestager: importante è indipendenza del gestore. Valutare se ci sono legami con venditori al dettaglio

Rete unica, Vestager: importante è indipendenza del gestore. Valutare se ci sono legami con venditori al dettaglio

5g, l’Ue ai governi: banda larga fondamentale. Lanciare le reti entro marzo 2021

5g, l’Ue ai governi: banda larga fondamentale. Lanciare le reti entro marzo 2021