Nuova startegia e nuovo nome per Italia Saab Automobile Italy: diventa Orio Italy

Mercoledì 13 novembre 2013  Saab Automobile Parts AB cambia il suo nome in Orio AB e così anche le dieci filiali in Europa e negli Stati Uniti.

Spiega un comunicato: la strategia è quella di allargare la base clienti estendendo la gamma di parti di ricambio ad altri settori automobilistici, nonché offrire ulteriori servizi tra cui quelli di logistica.

“Cambiare denominazione e marchio è un processo entusiasmante che è stato concepito in un’ottica di ampliamento e sviluppo d ella nostra offerta verso nuovi mercati e clienti. Rimane tuttavia assolutamente prioritario il nostro impegno nel fornire in forma esclusiva i ricambi originali a tutti i clienti Saab”, afferma Lennart Ståhl, Ceo di Orio AB.

Il core business di Orio è attualmente la distribuzione dei ricambi originali Saab e continuerà ad offrire il proprio supporto e a servire i Centri di Assistenza Autorizzati Saab, le officine e i p roprietari di automobili Saab come avviene da 66 anni.

Il nuovo nome, il nuovo corredo grafico e l’identità di marca che deriverà dalla esecuzione del piano di espansione supporteranno la crescita che la società intende realizzare attraverso una Più ampia base clienti e ad una gamma di prodotti profondamente allargata. Il cambio di ragione sociale rappresenta dunque il punto di partenza di uno stimolante sviluppo sia per Orio come società che per tutti i suoi collaboratori.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

‘Anna’, la nuova serie Sky di Niccolò Ammaniti, messaggio di speranza contro un virus

‘Anna’, la nuova serie Sky di Niccolò Ammaniti, messaggio di speranza contro un virus

Formiche.net lancia una newsletter settimanale per parlare di rivoluzione tecnologica e del nostro futuro

Formiche.net lancia una newsletter settimanale per parlare di rivoluzione tecnologica e del nostro futuro

Accordo di comarketing tra L’altra medicina Magazine e Burda Style

Accordo di comarketing tra L’altra medicina Magazine e Burda Style