Rcs lancia Italian Style, la rivista per turisti cinesi

(ANSA) Style, il mensile Rcs di attualità, life style e moda, allegato a Corriere della Sera, ha presentato insieme alla Fondazione Italia-Cina Italian Syle, rivista in mandarino sulle eccellenze italiane, dedicata ai turisti cinesi che hanno scelto l’Italia come meta di viaggio. ”Quest’anno 90 milioni di cinesi andranno come turisti all’estero, con una capacità di budget di 80 miliardi di euro, per il 30% destinata ad acquisti”, ha sottolineato il direttore di Style Carlo Montanaro nel corso di una tavola rotonda dedicata alla ‘Cina che verrà’. ”Non si può sprecare un’opportunità così importante”, ha detto Cesare Romiti, presidente onorario Rcs e numero uno della Fondazione Italia Cina, lamentando che invece ”i vari governi italiani non lo hanno compreso”. ”In questi anni i cinesi hanno avuto un’evoluzione impressionante – ha aggiunto Romiti -. Ai miei tempi quando si guardava una carta geografica lo sguardo andava ad Ovest, all’Europa occidentale e agli Stati Uniti. Ai ragazzi di oggi bisogna dire di guardare verso la Cina, verso l’Asia, perché ci piaccia o non ci piaccia il futuro è questo”. Il nuovo numero di Italian Style presentato in occasione della tavola rotonda, e dopo quello d’esordio nei mesi scorsi, è dedicato alla città di Roma. La rivista sarà distribuita tra l’altro attraverso l’ambasciata italiana in Cina ai richiedenti il visto italiano, individuale o di gruppo. Sarà poi scaricabile gratuitamente in versione app da tutti i device (Apple e Android). (ANSA, 18 novembre 2013)

Cesare Romiti (foto Olycom)

Cesare Romiti (foto Olycom)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Microsoft si rafforza nel gaming e acquisisce ZeniMax Media per 7,5 miliardi di dollari

Microsoft si rafforza nel gaming e acquisisce ZeniMax Media per 7,5 miliardi di dollari

Lagarde: la crisi pandemica ha rafforzato l’Europa; euro digitale non ha nulla a che fare con “cripotovalute”

Lagarde: la crisi pandemica ha rafforzato l’Europa; euro digitale non ha nulla a che fare con “cripotovalute”

Nel 2020 si contrae la spesa per gli smartphone: -7,9% a livello globale. Dati Idc: 3 device su 4 costano meno di 400 dollari

Nel 2020 si contrae la spesa per gli smartphone: -7,9% a livello globale. Dati Idc: 3 device su 4 costano meno di 400 dollari