Microsoft non molla la campagna anti-Google, ora anche t-shirt e cappellini

(ANSA) Microsoft non molla la campagna anti-Google lanciata sul suo sito Scroogled.com che punta ad attirare l’attenzione sulle politiche sulla privacy usate da ‘big G’ nei suoi servizi. L’ultima iniziativa è sul fronte gadget: nello store online Usa di Microsoft sono in vendita tazze, t-shirt, felpe e cappellini con slogan anti Google. Come ad esempio la tazza che reca la scritta ”Keep calm while we steal your data” con il logo di Chrome, il programma di Google per navigare online. C’è anche la maglietta ”I’m Watching You”, con uno spione in impermeabile nero che al posto del volto ha il logo del browser Chrome. Ecco come la promuove Microsoft: ”Usi Google Search, Google Chat o Chrome? Allora Google ti tiene d’occhio”. Sul retro di ogni prodotto c’è scritto ”Don’t be scroogled”, ovvero ”Non fatevi fregare”, lo slogan sul quale Microsoft ha impostato tutta la campagna del portale anti-Google. Lanciato un anno fa, il sito contiene spot e dati che hanno l’obiettivo di avanzare dubbi negli utenti di Gmail e di altri servizi gestiti da Mountain View sul fatto che la loro posta venga letta e analizzata da Google per poter indirizzare meglio i messaggi pubblicitari. (ANSA, 21 novembre 2013)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Rai, Valeria Fedeli (Pd): ‘Detto Fatto’ con l’esperta di reggiseni dopo la sospensione è  presa in giro o controllo zero?

Rai, Valeria Fedeli (Pd): ‘Detto Fatto’ con l’esperta di reggiseni dopo la sospensione è presa in giro o controllo zero?

Papa ai giovani: diffondete via social la parola di Dio e coinvolgete sul web i coetanei nella cura del Pianeta

Papa ai giovani: diffondete via social la parola di Dio e coinvolgete sul web i coetanei nella cura del Pianeta

Corrado Formigli su Mauro Corona a ‘Piazzapulita’ (La7): sbagliato usare personaggi come tuttologi, da me parlerà di montagna

Corrado Formigli su Mauro Corona a ‘Piazzapulita’ (La7): sbagliato usare personaggi come tuttologi, da me parlerà di montagna