Accordo Cnel e Corte Conti per la digitalizzazione della Pa

(ANSA) Cnel e Corte dei Conti insieme per la digitalizzazione della P.A. e la diffusione del cloud computing. E’ quello che prevede un accordo di collaborazione che verrà siglato lunedì 2 dicembre (alle 11.30 presso la sede del Cnel) dal presidente del Cnel Antonio Marzano e dal presidente della Corte dei Conti Raffaele Squitieri. L’intesa, precisa una nota, è volta all’attuazione degli obiettivi di razionalizzazione dei sistemi informatici delle Pubbliche Amministrazioni e consolidamento delle infrastrutture IT, indicati dall’Agenda Digitale. Il Cnel e la Corte dei Conti sono le prime due istituzioni italiane – precisa la nota – a “mettere a fattor comune le proprie esigenze tecnologiche, aprendo di fatto una strada di enorme interesse nazionale nell’ambito della cooperazione tecnologica interistituzionale che condurrà a risparmi certi per la finanza pubblica”. Con questo accordo le due istituzioni intendono “condividere le rispettive esperienze nella gestione delle infrastrutture IT e avviare un’azione congiunta finalizzata alla razionalizzazione dei costi di gestione e all’ottimizzazione delle risorse, intervenendo sulle strutture di erogazione dei servizi IT, in particolare sul numero dei data center pubblici italiani, ritenuto unanimemente eccessivo – prosegue la nota -, ove comparato anche a livello internazionale, nonché sul livello di sicurezza attuato nell’elaborazione di dati”. (ANSA, 29 novembre 2013)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Giovanni Ciarlariello via da Sky Italia. Lascia l’incarico di chief media, digital and data officer

Giovanni Ciarlariello via da Sky Italia. Lascia l’incarico di chief media, digital and data officer

Rete unica, Vestager: importante è indipendenza del gestore. Valutare se ci sono legami con venditori al dettaglio

Rete unica, Vestager: importante è indipendenza del gestore. Valutare se ci sono legami con venditori al dettaglio

5g, l’Ue ai governi: banda larga fondamentale. Lanciare le reti entro marzo 2021

5g, l’Ue ai governi: banda larga fondamentale. Lanciare le reti entro marzo 2021