Yahoo! compra SkyPhrase e punta a tecnologie per capire il linguaggio

(ANSA) Computer sempre più intelligenti e in grado di capire richieste e intenzioni degli uomini. Punta a questo l’ultimo acquisto di Yahoo!: si tratta di SkyPhrase, start up specializzata in tecnologie di elaborazione del linguaggio naturale. Secondo il blog TechCrunch una delle prime applicazioni potrebbe essere ludica: un ‘fantasport’ con un’app già allo studio della compagnia di Sunnyvale che agevola i fantagiocatori a eseguire ricerche, fare proposte di mercato e monitorare la propria squadra. Il team di SkyPhrase – quattro persone -, annuncia Yahoo!, si unirà a quello della compagnia negli uffici di New York. L’obiettivo, spiega, è ”rendere i computer sempre più in grado di capire il linguaggio naturale e le intenzioni delle persone”. Il colosso guidato da Marissa Mayer sta puntando sempre di più a personalizzare i suoi contenuti per utenti sempre più ‘mobili’ e abituati a ‘chiedere’ a smartphone e simili ciò di cui hanno bisogno. SkyPhrase si unisce al lungo elenco di start up acquistate da Yahoo! quest’anno: Tumblr (social media), Xobni (app per rubrica contatti), Rockmelt (browser per navigare online fortemente ‘social’), Summly (lettore di news per smartphone), IQ Engines (cataloga immagini in base a persone e oggetti che individua) e appena ieri anche Ptch, app per creare video dallo smartphone della DreamWorks Animation. (ANSA, 4 dicembre 2013)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

L’offerta Discovery+ integrata in TimVision. Oltre all’intrattenimento tanto sport grazie ai contenuti Eurosport

L’offerta Discovery+ integrata in TimVision. Oltre all’intrattenimento tanto sport grazie ai contenuti Eurosport

Mediaset deposita in Consiglio di Stato l’appello su Vivendi dopo la sentenza del Tar che scongela il 20% del Biscione in mano francesi

Mediaset deposita in Consiglio di Stato l’appello su Vivendi dopo la sentenza del Tar che scongela il 20% del Biscione in mano francesi

Il Festival di Sanremo sarà in sicurezza e si atterrà al Dpcm. Coletta (Rai1): Al pubblico dobbiamo evasione e intrattenimento, lo facciamo per questo

Il Festival di Sanremo sarà in sicurezza e si atterrà al Dpcm. Coletta (Rai1): Al pubblico dobbiamo evasione e intrattenimento, lo facciamo per questo