Papa Francesco, elezioni e Royal Baby: gli argomenti più ‘cinguettati’ del 2013

(ANSA) Papa Francesco, le elezioni (di vari Paesi) e il Royal Baby: sono questi i tre macro argomenti che hanno tenuto banco nel 2013 su Facebook. Dopo Yahoo! e Bing di Microsoft, in attesa dello Zeitgeist di Google, anche il social network in blu ha pubblicato la classifica dei temi più ‘chiacchierati’ quest’anno sulla sua piattaforma. Nella top ten globale al decimo posto entra Mandela. In Italia sul podio c’è Lampedusa seguita da Elezioni politiche e Mario Balotelli.

Papa Francesco

Papa Francesco (foto Olycom)

Le dimissioni di Benedetto XVI e l’arrivo del pontefice sudamericano sono la ‘notizia dell’anno’ anche su Facebook. Fra tutti i post e i commenti della platea globale del social network – oltre un miliardo di persone – il tema più menzionato è stato proprio Papa Francesco. A seguire ‘Elezioni’, visto che in diversi Paesi – Italia in testa – si sono svolte importanti consultazioni politiche. La nascita del Royal Baby è al terzo posto, davanti a ‘Tifone’ e a Margaret Thatcher. Nelson Mandela al decimo posto. In testa agli argomenti più ‘chiacchierati’ in Italia c’è Lampedusa, con il naufragio degli oltre 360 migranti, seguito da elezioni e Balotelli. Il Royal Baby è al quarto posto davanti a Margherita Hack, Giulio Andreotti, Meteorite, Aumento dell’Iva, Papa Benedetto, Costa Concordia. Facebook ha stilato anche la classifica degli ‘avvenimenti’ più importanti per i suoi iscritti: al top ci sono le relazioni sentimentali e i viaggi. Fra i luoghi in cui sono stati effettuati più check-in in Italia spicca piazza San Marco a Venezia. (ANSA, 10 dicembre 2013).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Italia-Galles, gli Azzurri su Twitter. Ecco le conversazioni TOP e gli hashtag più utilizzati per #UEFAURO2020

Italia-Galles, gli Azzurri su Twitter. Ecco le conversazioni TOP e gli hashtag più utilizzati per #UEFAURO2020

Gentiloni: L’accordo al G20 sull’imposta alle multinazionali non è in conflitto con la digital tax per i grandi gruppi tech

Gentiloni: L’accordo al G20 sull’imposta alle multinazionali non è in conflitto con la digital tax per i grandi gruppi tech

Post Brexit, l’Ue prepara un piano per ridurre serie e film britannici su Amazon e Netflix, “per una maggiore diversità di contenuti

Post Brexit, l’Ue prepara un piano per ridurre serie e film britannici su Amazon e Netflix, “per una maggiore diversità di contenuti