Al via il secondo master Lateranense sui nuovi media con Fieg e Asr

(ASCA) Il Centro Lateranense Alti Studi – CLAS della Pontificia Universita’ Lateranense di Roma lancia la seconda edizione del Master in Digital Journalism, che da quest’anno sara’ realizzato in collaborazione con l’Associazione Stampa Romana (Asr) e la Federazione Italiana Editori Giornali (Fieg). Il Master di primo livello e’ destinato a laureati che vogliono acquisire elevate competenze pratico-teoriche nell’ambito dell’informazione e del giornalismo sui nuovi media, partendo dalla premessa che in un mondo in completa trasformazione come quello dell’editoria sono necessarie nuove figure culturali, professionali e tecnologiche. Il corso annuale, che iniziera’ il 20 febbraio 2014, sara’ riservato a un massimo di 35 studenti e consentira’ ai partecipanti di comprendere le dinamiche dei rapporti tra giornalismo e media digitali ma soprattutto sviluppera’ tutte quelle competenze necessarie a diventare protagonisti nel mondo dell’informazione on line gestendo i radicali cambiamenti che l’avvento della tecnologia digitale sta apportando, senza prescindere dalla deontologia e dai riferimenti normativi propri del settore. Commentando l’iniziativa, il Rettore della Pontificia Universita’ Lateranense, mons. Enrico dal Covolo, ha voluto sottolineare l’impegno dell’Ateneo in un settore come l’informazione e la comunicazione on line: ”L’attualita’ e l’altissimo profilo del programma del Master in Digital Journalism e il suo corpo docente, scelto fra i protagonisti piu’ prestigiosi del giornalismo e del mondo digitale – ha detto dal Covolo – conferma la volonta’ della Chiesa di essere presente con il massimo impegno in questo settore e la determinazione della nostra Universita’ di giocare un ruolo da protagonista anche nel mondo digitale”. Fra i docenti che terranno corsi e seminari, Giulio Anselmi, Marco Montemagno, Marco Pratellesi, Guido Scorza, Marcello Sorgi, Carlo Freccero, Lucia Annunziata, Enrico Mentana, Enrico Menduni, Giancarlo Santalmassi, Vittorio Roidi, Fiorenza Sarzanini, Claudio Del Signore, e molti altri protagonisti del settore. (ASCA, 13 dicembre 2013)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

La parola Covid spopola sui media (e prende il posto di Coronavirus). Nella TOP TEN seguono terapie intensive e contagio; boom vaccino

La parola Covid spopola sui media (e prende il posto di Coronavirus). Nella TOP TEN seguono terapie intensive e contagio; boom vaccino

Editoria, Riffeser: giornali cerniera tra istituzioni e cittadini. Servono aiuti come in altri paesi e progetti per modernizzare le edicole

Editoria, Riffeser: giornali cerniera tra istituzioni e cittadini. Servono aiuti come in altri paesi e progetti per modernizzare le edicole

Allarme Snag. Nel primo semestre chiuse 1.410 edicole, drastica riduzione vendita quotidiani: 1.2 milioni di copie al giorno (erano 8  mln 15 anni fa)

Allarme Snag. Nel primo semestre chiuse 1.410 edicole, drastica riduzione vendita quotidiani: 1.2 milioni di copie al giorno (erano 8 mln 15 anni fa)