I giornalisti di Repubblica preferiscono i prepensionamenti

Dopo un giorno e mezzo di votazioni, si è concluso il referendum dei giornalisti di Repubblica che dovevano esprimersi su come affrontare il taglio dei costi richiesto dall’editore. L’alternativa era tra i prepensionamenti e i contratti di solidarietà al 15%.
Nella consultazione sono prevalsi i pensionamenti anticipati, votati da 219 redattori, contro i 182 che si sono espressi a favore dei contratti di solidarietà. Le schede bianche sono state 10, 4 le nulle.
Le preferenze per i prepensionamenti – 130 a 50 – sono state maggiori nelle redazioni staccate.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Sostenibilità. Guido Barilla al forum ‘Resetting the Food System from Farm to Fork’: è tempo di agire

Sostenibilità. Guido Barilla al forum ‘Resetting the Food System from Farm to Fork’: è tempo di agire

Franceschini (Mibact): dal Decreto Legge Ristori Quater  un miliardo in più per cultura e turismo

Franceschini (Mibact): dal Decreto Legge Ristori Quater un miliardo in più per cultura e turismo

Rapporto trasformazione digitale Italia: con il lockdown guadagnate sei posizioni rispetto al 25° posto del Digital Economy and Society Index 2020 – DESI

Rapporto trasformazione digitale Italia: con il lockdown guadagnate sei posizioni rispetto al 25° posto del Digital Economy and Society Index 2020 – DESI