"La Rai responsabile del disastro dell'Italia": Beppe Grillo fuori dall'Ariston

Condividi

[media id=206 width=530 height=350]
“La Rai è la maggiore responsabile del disastro politico, economico e sociale di questo Paese”. Beppe Grillo torna ad attaccare il servizio pubblico fuori dal teatro Ariston poco prima dell’inizio del 64esimo Festival di Sanremo, il 18 febbraio 2014. “La Rai è una s.p.a. dove si spartiscono miliardi dati dai pensionati a 130 euro con il canone, miliardi che vanno a società fuori… cinque società si spartiscono un miliardo di euro pubblici, sono sempre i figli degli ex dirigenti”.
E continua: “La Rai ha 13 mila dipendenti che costano 1 miliardo e 700 milioni ai cittadini. Invece 1 miliardo e 400 milioni viene fatto con lavori dati in appalto fuori. Quest’anno la Rai perde 400 milioni, l’anno scorso erano 200”.