Audience cinema (Audimovie) marzo 2014

Audimovie pubblica i dati relativi allo scenario del cinema italiano nel periodo 27 febbraio-2 aprile 2014 (3° ciclo).

Scarica il file .xls con tutti i dati: numero dei complessi cinematografici, numero degli schermi, giorni per schermo, presenza per schermo, presenze complessive, presenza per film in 3D e top film (i film più visti)

Ecco il commento di Audimovie sullo scenario del cinema nel primo trimestre 2014:

I primi tre Cicli dell’anno (02/01/2014-02/04/2014) segnano un sensibile incremento dell’audience verso lo stesso trimestre 2013 (03/01/2013-03/04/2013): +10,4% delle presenze. I biglietti staccati nelle sale rilevate sono stati 29.814.187. Di questi 24.026.982 (l’80,6%) sono di una delle Sale delle Concessionarie aderenti ad Audimovie: Rai Pubblicità, Moviemedia, International Cinemamedia UCI, PRS, e il 4,2% è relativo ad un film in 3D. Come si sono distribuiti gli oltre 24 milioni di spettatori delle Concessionarie Audimovie tra le varie tipologie di struttura? I grandi multisala con 8 o più schermi hanno attratto il 64,1% delle presenze; il 13,5% quelli con 6-7 schermi; il 16,7% i 3-5 schermi; il 3,7% i 2 schermi e il 2,0% i monosala. In crescita gli spettatori in quasi tutti i principali centri urbani: Roma +8,0%, Milano +6,4%, Torino +8,9%, Napoli -8,2%, Firenze +6,2%. Anche la media presenze per schermo cresce del 10,1% salendo a 11.185 spettatori. La top ten dei film più visti del trimestre: sul gradino più alto si attesta “The wolf of Wall Street”, seconda e terza piazza per “Un boss in salotto” e “Sotto una buona stella”. A seguire “Tutta colpa di Freud”, “Belle & Sebastien”, “Frozen – Il regno di ghiaccio”, “Il capitale umano”, “300: l’alba di un impero”, “The butler – Un maggiordomo alla casa bianca”, “La Bella e la Bestia”. I blockbuster del Ciclo di Marzo: “300: l’alba di un impero”, “La Bella e la Bestia” e “Allacciate le cinture”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Editoria, Fieg: subito misure per la pubblicità incrementale su stampa. Governo e parlamento trovino l’iter per approvare la norma

Editoria, Fieg: subito misure per la pubblicità incrementale su stampa. Governo e parlamento trovino l’iter per approvare la norma

Inpgi, ok commissioni a emendamento: stop commissariamento. Un anno per riforma, poi intervento Governo su platea

Inpgi, ok commissioni a emendamento: stop commissariamento. Un anno per riforma, poi intervento Governo su platea

Axel Springer guarda al B2b e prepara la fusione tra eMarketer e Insider

Axel Springer guarda al B2b e prepara la fusione tra eMarketer e Insider