Audience online (Audiweb) giugno 2014

Nel mese di giugno 2014 sono stati 26,9 milioni gli italiani dai due anni in su che hanno navigato almeno una volta da un computer. L’audience online da pc nel giorno medio è stata di 13 milioni di utenti, collegati in media per 1 ora e 17 minuti a persona. Lo dicono i nuovi dati Audiweb diffusi oggi (.xls)

L’audience online da pc nel giorno medio a giugno è rappresentata nel 57% da uomini (7,3 milioni) e nel 43% da donne (5,6 milioni). Gli utenti di età compresa tra i 35 e i 54 anni rappresentano il 48% degli utenti online da PC nel giorno medio (6,2 milioni), seguiti dagli over 55 (il 19% degli utenti online nel giorno medio, 2,5 milioni).

Dai dati di Audiweb Objects Video sulla fruizione dei contenuti video online, nel mese di giugno 2014 risultano circa 9 milioni gli utenti che hanno visualizzato almeno un contenuto video su uno dei siti degli editori iscritti al servizio. Risultano in totale 140 milioni le stream views, con una media di 41 minuti e 18 secondi di tempo speso per persona nella fruizione di contenuti video. Nel giorno medio risultano 4,7 milioni le stream views, con 1,4 milioni di utenti che hanno dedicato in media circa 9 minuti alla visione dei contenuti video sui siti degli editori iscritti.

– Scarica le tabelle Audiweb di giugno 2014 (.xls)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ITsArt , la ‘Netflix della cultura’, sulla rampa di lancio.  Sarà una “piattaforma di distribuzione aperta”

ITsArt , la ‘Netflix della cultura’, sulla rampa di lancio. Sarà una “piattaforma di distribuzione aperta”

Su diritti tv Lega Serie A rimanda alla prossima assemblea (verranno fatte “disamine tecniche e giuridiche”)

Su diritti tv Lega Serie A rimanda alla prossima assemblea (verranno fatte “disamine tecniche e giuridiche”)

Rai, Salini fa causa a Striscia. “Diritto di satira è inviolabile, ma c’è un limite quando si appoggia su notizie non veritiere”

Rai, Salini fa causa a Striscia. “Diritto di satira è inviolabile, ma c’è un limite quando si appoggia su notizie non veritiere”