Accordo all’insegna della sostenibilità tra Lifegate e Procurement Channel srl

Partnership editoriale tra Lifegate, il gruppo impegnato a fornire servizi e consulenze per lo sviluppo sostenibile delle imprese, che si è sviluppato a partire dal 2000 per iniziativa di Marco Roveda, e Procurement Channel srl editore di procurementchannel.it e del bimestrale Procurement People, testate di informazione sul tema del “green procurement”, cioè sui sistemi di acquisto di prodotti e servizi con minor impatto ambientale e sulla salute umana dedicate ai direttori degli acquisti e delle vendite delle aziende.

La partnership nasce con l’obiettivo di aprire una finestra informativa sul mondo del “green procurement”e della sostenibilità in azienda e per fornire contenuti di approfondimento per tutti i professionisti del settore, contenuti altamente specializzati che saranno ospitati anche nella sezione “imprese” di LifeGate.it.

L’accordo, che prevede anche l¹organizzazione di eventi dedicati ai temi della sostenibilità nelle pratiche aziendli e commerciali, viene ufficializzato proprio in vista  del  primo Congresso Nazionale del Green Procurement e della Mobilità Sostenibile, organizzato da Procurement Channel, che si svolgerà a Torino dal 18 al 20 settembre,organizzato da Procurement Channel.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Ecco la bozza delle disposizioni di legge sulla ‘transizione digitale’ e ruolo e poteri in mano al ministero affidato a Colao

Ecco la bozza delle disposizioni di legge sulla ‘transizione digitale’ e ruolo e poteri in mano al ministero affidato a Colao

Fnsi,  Snag e Anzaldi su Moles, neo sottosegretario all’Editoria: precariato, sostegno edicole, Inpgi

Fnsi, Snag e Anzaldi su Moles, neo sottosegretario all’Editoria: precariato, sostegno edicole, Inpgi

Venti milioni di italiani ascoltano gli influencer per gli acquisti, forte anche il ruolo dei brand editoriali. Ecco perchè si segue un influencer

Venti milioni di italiani ascoltano gli influencer per gli acquisti, forte anche il ruolo dei brand editoriali. Ecco perchè si segue un influencer