Alla Festa della Rete si discute sul futuro dell’informazione online

La Blogfest cambia nome – da quest’anno diventa Festa della Rete – e torna puntuale per la sua 9° edizione. Il 12-13-14 settembre Rimini ospita per la seconda volta consecutiva (dopo Milano e Riva Del Garda) la manifestazione dedicata agli amanti di Internet e delle nuove tecnologie.
Un cambio, quello del nome, che dimostra come oggi non bastino soltanto i blog “a stabilire la propria presenza su Internet”, come afferma il fondatore dell’evento, Gianluca Neri di Macchianera. Oggi è da Twitter, Facebook e dalle altre piattaforme sociali, infatti, che passa il personal branding.

Gianluca Neri, fondatore della Festa della Rete

Al centro della tre giorni riminese, incontri su temi come il food, il fashion, le mamme e i bambini in Rete, ma anche tanto divertimento con dj set e degustazioni. Due gli appuntamenti da non perdere, con al centro l’informazione, sabato 13: L’editoria digitale con Andrea Santagata (Banzai), Mafe De Baggis (Pleens), Pier Luca Santoro (già social media editor della Stampa) ed Esiste un modello sostenibile per l’informazione online? con Marco Alfieri (ex direttore di Linkiesta), Peter Gomez (Il Fatto Quotidiano), Luca Sofri (Il Post) e altri.
La Festa della Rete si svolge in diverse location del lungomare di Rimini e vedrà anche la premiazione dei migliori siti italiani, i Macchianera Italian Awards, in sigla #MIA14.
Da quest’anno i #MIA14 sono accompagnati da altre due premiazioni: i Premi della Rete, assegnati ai media offline da utenti e dai vincitori dei passati #MIA, e i Twitter Pride, dedicati ai personaggi che si sono distinti sul social network.
Tanti i sostenitori della manifestazione, che vede Tim come official partner. Tra i media partner ricordiamo Wired, Affaritaliani, Ansa, Rai 1 e Radio Rai2 e altri. (C. A.)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

TOP 15 GIORNALISTI più attivi sui social e post più popolari a maggio. In vetta ancora Scanzi, mentre Porro supera Mentana

TOP 15 GIORNALISTI più attivi sui social e post più popolari a maggio. In vetta ancora Scanzi, mentre Porro supera Mentana

Tv e relazioni sociali i pilatri del lockdown. Istat: televisione seguita dal 92% dei cittadini “indispensabile canale di aggiornamento”

Tv e relazioni sociali i pilatri del lockdown. Istat: televisione seguita dal 92% dei cittadini “indispensabile canale di aggiornamento”

Rassegne stampa, il Tar conferma la decisione Agcom: non sono riproducibili gli articoli a riproduzione riservata

Rassegne stampa, il Tar conferma la decisione Agcom: non sono riproducibili gli articoli a riproduzione riservata