“Sparisce dunque un altro pezzo di Tg1: e’ un rinnovamento non positivo”: così il cdr del Tg1

(ITALPRESS)  “Il Cdr del Tg1 non ama fare polemiche e preferisce rimanere ai fatti. E un fatto e’ che lo spazio targato Tg1 e chiamato ‘Tg1 Storia’ sparisce dal palinsesto del mattino di Rai1. Aveva un buon successo di pubblico, era un appuntamento consolidato. Adesso trasloca la sera del venerdi’, all’interno di Tv7, molto probabilmente con un minutaggio ridotto.

Una rubrica all’interno di un’altra rubrica”. Cosi’, in una nota, il Cdr del Tg1, secondo cui “Tv7 a prescindere, avrebbe potuto trattare argomenti storici, peraltro avendo gia’ avuto la disponibilita’ di Roberto Olla. Comunque un’altra soluzione avrebbe potuto essere quella di trasferire la rubrica, nella sua autonomia, in uno spazio notturno. Invece no. Si e’ proceduto alla chiusura, senza oltretutto convocare il Cdr, che pure aveva rilievi da fare e proposte alternative da avanzare. Sparisce dunque un altro pezzo di Tg1: e’ un ‘rinnovamento’, questo, che la redazione proprio non ritiene positivo”, conclude la nota. (Italpress, 10 settembre 2014)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi