“Giannini per Ballarò è una scelta incomprensibile” così Roberto Fico, presidente della Vigilanza Rai

(AGI)  Una scelta incomprensibile. Cosi’ Roberto Fico, presidente della Commissione di Vigilanza Rai, bolla la decisione della Rai di affidare a Massimo Giannini la conduzione di Ballaro’. “Riguardo alla scelta di Massimo Giannini per la conduzione di Ballaro’, c’e’ un punto su cui non si puo’ non riflettere – scrive Fico sul blog di Grillo -: la Rai, con questa operazione, ammette implicitamente che tra i suoi 1700 giornalisti assunti non ne esiste uno in grado di condurre la trasmissione. Perche’ non si e’ valutato di avviare una procedura di selezione interna? Come e’ possibile che tra i tanti professionisti presenti in Rai non ci sia nessuno che possa ricoprire tale ruolo? Devo pensare allora che i giornalisti Rai non siano seri, capaci, in gamba? Magari qualcuno, ma non tutti”.

Per Fico si deve considerare anche il risvolto economico: “scegliere un professionista interno comporterebbe un grande risparmio per l’azienda: Giannini si avvarra’ di altri collaboratori esterni, mentre un giornalista Rai avrebbe magari coinvolto in questa esperienza altri colleghi. Sarebbe stata una bella occasione per dare un segnale di cambiamento forte e per valorizzare le risorse interne. L’ex vicedirettore di Repubblica e il suo staff potrebbero costare alla tv pubblica circa un milione di euro. Optando per una squadra interna, Viale Mazzini avrebbe invece fatto un’operazione quasi a costo zero. Un modo di operare incomprensibile”. (Agi, 12 settembre 2014)

Roberto Fico (foto-Olycom)

Roberto Fico (foto-Olycom)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi