Google ha acquistto Lift Labs, azienda che produce cucchiai ‘smart’ per malati Parkinson

(AGI) Prosegue lo shopping di Google nel mondo delle start-up ad alto tasso di innovazione. L’ultimo acquisto del colosso di Mountain View e’ Lift Labs, un’azienda con sede a San Francisco il cui prodotto di maggior successo e’ il ‘Liftware’ un cucchiaio ‘intelligente’ che consente a chi soffre di malattie neurodegenerative come il morbo di Parkinson di nutrirsi senza sporcare.

L’apparecchio si appoggia su un software che rileva i tremori della mano e imprime al cucchiao delle oscillazioni che consentono di controbilanciarli in modo esatto, consentendo all’utente di portare il cibo alla bocca senza farlo cadere. E’ inoltre possibile smontare il cucchiaio e sostituirlo con una forchetta.
I termini finanziari dell’operazione, gia’ conclusa, non sono stati resi noti. Lift Labs diventera’ parte della divisione Google Life Science, che sta sviluppando, tra le altre cose, lenti a contatto ‘smart’ per misurare i livelli di glucosio negli ammalati di diabete. (Agi, 12 settembre 2014)

Larry Page (foto-Olycom)

Larry Page (foto-Olycom)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il nuovo numero di ‘Prima Comunicazione’ è in edicolae disponibile in edizione digitale

Il nuovo numero di ‘Prima Comunicazione’ è in edicolae disponibile in edizione digitale

Covid, Malagò: la Fisi chiederà il rinvio al 2022 dei Mondiali di sci a Cortina. Il calcio? Serve piano B

Covid, Malagò: la Fisi chiederà il rinvio al 2022 dei Mondiali di sci a Cortina. Il calcio? Serve piano B

EMERGENZA COVID19: CHI FA CHE COSA

EMERGENZA COVID19: CHI FA CHE COSA