Riccardo Luna è il nuovo ‘Digital Champion’ italiano. Promuove nei Paesi Ue la diffusione della tecnologia

(Corrieredellecomunicazioni) Riccardo Luna è il nuovo Digital Champion. Il decreto di nomina, stando a quanto risulta al Corriere delle Comunicazioni, dovrebbe essere licenziato in giornata da Palazzo Chigi. Il Digital Champion è un ruolo voluto dall’ex commissario Ue per l’Agenda digitale, Neelie Kroes, per promuovere in ogni Paese della Ue la diffusione della tecnologia facendo da collante tra l’industria e la società. Il ruolo in passato è stato ricoperto da Agostino Ragosa, ex dg di Agid, e da Francesco Caio, ex commissario all’Agenda digitale, attualmente Ad di Poste Italiane.

Riccardo Luna

Riccardo Luna

Giornalista, Riccardo Luna, è attualmente direttore di CheFuturo! ed è stato il primo direttore dell’edizione italiana di Wired nonché promotore della candidatura di Internet al Nobel per la Pace. Dal settembre 2011 scrive di innovazione su La Repubblica, curando rubriche anche su Wired, Vanity Fair e Traveller. Dal gennaio 2012 è presidente di wikitalia, associazione che si propone di diffondere trasparenza, open data e partecipazione nella politica italiana usando la rete. Luna è anche coordinatore dell’Innovation Advisory Board di Expo2015, membro del board di Oxfam e di Building Green Futures.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Covid, appello di Serie A e Figc al governo: sistema rischia collasso, aiuti per compensare danni. Dal Pino: calcio è industria

Covid, appello di Serie A e Figc al governo: sistema rischia collasso, aiuti per compensare danni. Dal Pino: calcio è industria

Appello di Franceschini alle tv per dare spazio a cultura: aiuto al settore anche sperimentando nuove produzioni

Appello di Franceschini alle tv per dare spazio a cultura: aiuto al settore anche sperimentando nuove produzioni

Gli editori alle Regioni: consentire vendita di libri nel weekend in supermercati e grandi strutture

Gli editori alle Regioni: consentire vendita di libri nel weekend in supermercati e grandi strutture