Triboo Media acquisisce la maggioranza di MediaPrime, cui fa capo la community femminile Roba da Donne

Triboo Media, azienda italiana indipendente specializzata nella pubblicità online di ultima generazione, ha annunciato l’acquisizione del 51% della start-up MediaPrime, una media company che si rivolge ad un pubblico femminile attraverso la community di Facebook Roba da Donne. Media Prime ha conseguito nel 2013 un fatturato consolidato pari a 291 mila euro, in crescita di oltre l’80% rispetto ai 157 mila euro del 2012.

Si legge nel comunicato diffuso da Triboo Media che il controvalore dell’operazione è pari a 300 mila euro.
MediaPrime è una realtà italiana, nata nel 2010, che è riuscita in pochi anni a operare in maniera distintiva nel mercato della comunicazione digitale, grazie a forti competenze strategiche nel social media marketing e a una profonda conoscenza delle dinamiche dei Social Network e della Rete in generale.

L’azienda vanta tra i suoi asset principali Roba da Donne, la community femminile italiana più seguita su Facebook, che raggiunge oltre 1 milione di utenti al mese, con 6 milioni di pagine visualizzate, e la cui  fanpage ha di recente superato 1 milione e mezzo di follower  (fonte dati: Facebook). Si tratta di un vero e proprio Social Magazine, con una linea editoriale che spazia dall’informazione all’intrattenimento, puntando sullo stretto legame con l’attualità e con i temi del momento di interesse per l’universo femminile.

“Oggi il pubblico femminile è a tutti gli effetti uno dei principali elementi di traino della spesa pubblicitaria su Internet, nonché la categoria verso cui le grandi multinazionali dei beni di consumo guardano con maggior interesse”, ha commentato Alberto Zilli, amministratore delegato di Triboo Media. “MediaPrime è una start-up dagli ampi margini di sviluppo, che è già in grado di presidiare in modo pervasivo il target femminile grazie alla sua property editoriale, oltre ad avere un know-how unico nel settore nella gestione delle campagne di social media marketing e di social media branding. Siamo convinti che questa operazione ci permetterà di creare sinergie vincenti sul pubblico donna e di sviluppare campagne di comunicazione online sempre più innovative e coinvolgenti”.

“Dopo l’acquisizione del Gruppo Html, annunciata a soli tre mesi dalla quotazione in Borsa, con l’operazione MediaPrime intendiamo dare seguito alla nostra strategia volta sia al rafforzamento del posizionamento competitivo nel settore editoria-publishing, sia alla diversificazione dell’offerta commerciale nel web advertising”, ha dichiarato Giulio Corno, Presidente di Triboo Media. “Grazie all’ingresso nel nostro network della community Roba da Donne, prodotto di indiscussa qualità con tassi di coinvolgimento del target donna in costante ascesa, saremo in grado di consolidare ulteriormente il nostro modello di business vincente”.

Alberto Zilli

Alberto Zilli, ad di Triboo Media

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Podcast: iHeartMedia allarga la sua presenza nel settore e acquisisce Voxnest

Podcast: iHeartMedia allarga la sua presenza nel settore e acquisisce Voxnest

Usa 2020, Facebook pronta ad agire in caso di disordini al voto, con misure per controllare meglio post virali o pericolosi

Usa 2020, Facebook pronta ad agire in caso di disordini al voto, con misure per controllare meglio post virali o pericolosi

<strong> 25 ottobre </strong> Mastronardi si conferma, poi Fazio e D’Urso. Juve batte Giletti

25 ottobre Mastronardi si conferma, poi Fazio e D’Urso. Juve batte Giletti