Audience cinema (Audimovie) agosto 2014

Audimovie pubblica i dati relativi allo scenario del cinema italiano nel periodo 31 luglio-3 settembre 2014 (8° ciclo).

Scarica il file .xls con tutti i dati: numero dei complessi cinematografici, numero degli schermi, giorni per schermo, presenza per schermo, presenze complessive, presenza per film in 3D e top film

Ecco il commento di Audimovie:

I primi otto mesi dell’anno (02/01/2014-03/09/2014) segnano un leggero incremento rispetto alle presenze dello stesso periodo 2013 (03/01/2013-28/08/2013): +1,2%. I biglietti staccati nelle sale rilevate sono stati 55.588.798. Di questi 45.718.548 (l’82,2%) sono di una delle Sale delle Concessionarie aderenti ad Audimovie: Rai Pubblicità, Moviemedia, International Cinemamedia UCI, PRS, e il 6,2% è relativo ad un film in 3D. I quasi 46 milioni di spettatori delle Concessionarie Audimovie sono così ripartiti tra le varie tipologie di struttura: il 65,2% ha scelto i grandi multisala con 8 o più schermi; il 13,6% quelli con 6-7 schermi; il 16,1% i 3-5 schermi; il 3,3% i 2 schermi e l’1,7% i monosala. La media presenze per schermo sale dello 0,9% attestandosi a 21.370 spettatori. La top ten dei film più visti nei primi otto mesi: sul gradino più alto “Maleficent”, seguito da “The wolf of Wall Street”, “Un boss in salotto” e “Sotto una buona stella”. A seguire “The amazing Spider-Man 2: il potere di Electro”, “Tutta colpa di Freud”, “Transformers 4: l’era dell’estinzione”, “Belle & Sebastien”, “Noah”, “Captain America – The winter soldier”. I blockbuster del Ciclo di Agosto: “Dragon Trainer 2”, “Apes revolution: il pianeta delle scimmie”, “Hercules – Il guerriero”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Apple mette sul piatto 6 miliardi di dollari per la produzione di contenuti video originali

Apple mette sul piatto 6 miliardi di dollari per la produzione di contenuti video originali

Twitter e Facebook contro le fake news sulle proteste a Hong Kong. Allarme interferenze cinesi

Twitter e Facebook contro le fake news sulle proteste a Hong Kong. Allarme interferenze cinesi

Nel 2019 spese ogni giorno quasi 3 ore per informarsi sul web. Zenith: in 10 anni dimezzato il tempo usato per leggere quotidiani stampati

Nel 2019 spese ogni giorno quasi 3 ore per informarsi sul web. Zenith: in 10 anni dimezzato il tempo usato per leggere quotidiani stampati