Mec Italy è stata classificata come ‘dominant’ nel Qualitative Evaluation Report di Recma

Mec Italy,  agenzia internazionale di marketing e comunicazione, è stata riconosciuta la prima media agency in Italia nell’ambito del Qualitative Evaluation Report prodotto da Recma nell’ultimo trimestre. Il comunicato stampa diffuso dall’azienda spiega che il Recma Qualitative Evaluation Report si spinge oltre la misurazione dei billing gestiti dando una visione dettagliata delle aree di forza e di debolezza delle Agenzie Media, le cui performance vengono misurate in base a 13 criteri di valutazione segmentati in 4 categorie:  spirito di competizione, proattività, risorse e profilo del parco clienti. I parametri includono quote e crescita degli investimenti gestiti, clienti persi, grado di competitività nelle gare, attività di new business, cambiamenti al top management, ma anche e ancora struttura digital, diversificazione dei servizi ed esposizione sui grandi clienti: Mec Italy è l’unica agenzia ad essere stata classificata come ‘dominant’ per l’ottimo punteggio ottenuto in tutti questi ambiti.

Luca Vergani, ceo di Mec Italy, dichiara: “E’ un risultato fantastico e un importante riconoscimento verso l’impegno e la passione che mettiamo quotidianamente nel nostro lavoro. I clienti oggi cercano soluzioni digitali integrate e una guida strategica  che garantiscano loro di crescere in un contesto di mercato complesso e frenetico. Il 1° posto nel ranking di Recma in Italia dimostra  che siamo riusciti nella sfida. Ne siamo profondamente orgogliosi”.

Luca Vergani, ceo di Mec

Luca Vergani, ceo di Mec

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Podcast: iHeartMedia allarga la sua presenza nel settore e acquisisce Voxnest

Podcast: iHeartMedia allarga la sua presenza nel settore e acquisisce Voxnest

Usa 2020, Facebook pronta ad agire in caso di disordini al voto, con misure per controllare meglio post virali o pericolosi

Usa 2020, Facebook pronta ad agire in caso di disordini al voto, con misure per controllare meglio post virali o pericolosi

<strong> 25 ottobre </strong> Mastronardi si conferma, poi Fazio e D’Urso. Juve batte Giletti

25 ottobre Mastronardi si conferma, poi Fazio e D’Urso. Juve batte Giletti