Su Raitre torna Tv Talk con Balassone, Freccero e Bocca

Tre nuovi ospiti fissi per Tv Talk, il programma di Rai Cultura con Massimo Bernardini che riparte sabato 4 ottobre alle 15.00 su Raitre. A raccontare il mondo della televisione e i suoi dietro le quinte, infatti, ci sono quest’anno anche Stefano Balassone, autore televisivo e docente di economia dei media; Carlo Freccero, sociologo della comunicazione e direttore del Roma Fiction Fest, e Riccardo Bocca, critico televisivo in particolare sugli aspetti legati al costume e allo star system.

Tra le novità della trasmissione anche un’inedita ‘conduzione allargata’, con Bernardini che viene affiancato da Sebastiano Pucciarelli e Cinzia Bancone. In studio, inoltre, tornano il professor Giorgio Simonelli, storico della tv, e Silvia Motta con l’analisi dei dati d’ascolto. In collegamento, invece, i corrispondenti dal Regno Unito e dagli Stati Uniti Barbara Serra e Andrea Salvadore, per continuare a osservare cosa succede nel panorama televisivo all’estero.

Più spazio al web con un potenziamento del portale www.media.rai.it e delle pagine social che proporranno nuovi contenuti e approfondimenti sul mondo della comunicazione a 360 gradi.

Da segnalare anche la presenza di un nuovo autore, Giovanni Robertini, che collaborerà con gli storici autori del programma – Massimo Bernardini, Furio Andreotti, Sebastiano Pucciarelli e Mirco Cucina – e una regia al femminile firmata da Anna Tinti. Il capo progetto di Tv Talk è Mario Orsini, produttore esecutivo Laura Bolio.

I tre conduttori di Tv Talk

I tre conduttori di Tv Talk

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Repubblica: candidati al Cdr scelti il 5 giugno, eletti entro il 15

Repubblica: candidati al Cdr scelti il 5 giugno, eletti entro il 15

Trump vara la stretta sui social: sono monopoli; con interventi sui post assumono posizioni editoriali

Trump vara la stretta sui social: sono monopoli; con interventi sui post assumono posizioni editoriali

De Benedetti presenta ‘Domani’: liberale e democratico. Feltri: indipendente, non neutrale. In arrivo una Fondazione

De Benedetti presenta ‘Domani’: liberale e democratico. Feltri: indipendente, non neutrale. In arrivo una Fondazione