Nominato il board of directors di ComUnity.Pro, il network internazionale di agenzie di Pr

ComUnity.Pro, il network di agenzie di Pr indipendenti con sede a Bruxelles e fondato cinque anni fa, annuncia la costituzione del proprio board of directors, nominato nel corso del terzo meeting annuale di Atene. Il suo compito – si legge in una nota – sarà di unificare gli approcci al mercato nei diversi Paesi e di promuovere il network presso organizzazioni e istituzioni. Il board è inoltre impegnato nello sviluppo di un pacchetto di offerte social che consentirà ai clienti internazionali di condividere nel modo più efficace ed economico i propri messaggi rivolti alle comunità social di riferimento.

Ecco la composizione del board:

– presidente: Marc Henri De Bruyne (@VademecomPR ), fondatore di Vademecom e del network ComUnity.Pro (Belgio)

– responsabile business development:  Rose Ross (@Rose_at_O), fondatrice di Omarketing Ltd (Regno Unito)

– tesoriere: Marie Elise Adriansens (@MEAdriansens ), partner e responsabile eventi di Vademecom (Belgio)

– responsabile Branding e Comunicazione: Ana Velez (@), fondatrice di Valkiria’s Consultores (Portogallo)

– responsabile servizi social: Charly Lammers van Toorenburg (@CharlyLVT ), fondatore di LVT Benelux PR (Olanda)

– responsabile servizi social: Baris Topus (@baristopuz ), fondatore di C2A (Turchia)

Il network ComUnity.Pro, specializzato nelle aree dell’high tech e dell’innovazione, è oggi attivo in oltre 30 Paesi e continua a sviluppare la propria presenza internazionale per poter seguire clienti globali. Sta attualmente sviluppando attività in Irlanda, Brasile, Africa, Israele e nella regione del Golfo, insieme ad una serie di accordi bilaterali con reti dell’area Asia Pacifico.

Marc Henry De Bruyne (foto LinkedIn)

Marc Henry De Bruyne (foto LinkedIn)

“Dalla sua costituzione, cinque anni fa, il nostro network è cresciuto costantemente, grazie anche alla trasparenza del nostro approccio Pay as You PR”, dice Marc Henry De Bruyne, presidente di ComuUnity.Pro. “Questo modo di operare consente ai clienti di pagare solamente per azioni condivise e completate con successo e non per il tempo richiesto per eseguirle. Oggi siamo impegnati a portare il network a un nuovo livello, promuovendo un’offerta ancora più completa, forte e unificata, che risponda alle nuove richieste del mercato in chiave sia locale sia internazionale”.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Champions, ipotesi final eight a Lisbona ma le tv sono contrarie. Istanbul rinuncia per le porte chiuse, in pista Monaco e Madrid

Champions, ipotesi final eight a Lisbona ma le tv sono contrarie. Istanbul rinuncia per le porte chiuse, in pista Monaco e Madrid

Massimiliano Paolucci alla direzione Relazioni esterne e sostenibilità di Terna. Riporta all’ad Donnarumma

Massimiliano Paolucci alla direzione Relazioni esterne e sostenibilità di Terna. Riporta all’ad Donnarumma

La Milanesiana, un arcobaleno di iniziative per ripartire

La Milanesiana, un arcobaleno di iniziative per ripartire