L’industria dei quotidiani in Italia: ricavi -12%, pubblicità -19%, diffusione -5,2%, copie digitali +72% (RAPPORTO)

Presentati oggi a Padova, nel corso della prima giornata di Wan-Ifra Italia 2014, i dati aggiornati sul settore editoriale (vendite, pubblicità, andamento dei bilanci, occupazione e retribuzioni poligrafiche, rete produttiva, anagrafe delle imprese), raccolti come ogni anno nel ‘Rapporto sull’industria dei quotidiani in Italia’. Dalla ricerca, realizzata dall’Associazione Stampatori Italiana Giornali (Asig) e dall’Osservatorio tecnico Carlo Lombardi per i quotidiani e le agenzie di informazione, emergono i seguenti indicatori-chiave.

Il mercato dei lettori
– Diffusione media giornaliera 2013: 3.722.600 copie giornaliere (-5,2% su 2012)
– Diffusione digitale: 473.000 copie giornaliere a giugno 2014 (+72% su giugno 2013)
– Lettori di quotidiani nel giorno medio: 20.593.000 (39,7% della popolazione adulta)

Il mercato pubblicitario
– Mercato pubblicitario italiano 2013: 5,929 miliardi/€ (-12%)
– Fatturato pubblicitario dei quotidiani 2013: 823 milioni/€ (-19%)
– Quota % della televisione sul mercato pubblicitario complessivo: 60%
– Quota % dei quotidiani sul mercato pubblicitario complessivo: 15%

Gli indicatori economici
– Totale ricavi 2013: 2,268 miliardi/€ (-12%)
– Margine operativo lordo aziende editoriali italiane 2013: € -109.690.000 (€ -33.406.000 nel 2012)
– Utili/perdite nette aziende editoriali quotate al 30 giugno 2014: € -72.100.000 (€ -125.400.000 al 30/06/2013)

La rete produttiva
– Numero stabilimenti di stampa: 72 (-5 rispetto al 2013)
– Numero rotative di stampa installate: 123 (-11 rispetto al 2013)
– Capacità produttiva: 3.960.000 giri cilindro/ora (-6% rispetto al 2013)

Occupazione e retribuzioni poligrafiche
– Numero poligrafici al 31 dicembre 2013: 4.646 (-419 rispetto al 31 dicembre 2012)
– Retribuzione annua lorda media 2012 per poligrafico: € 43.274,14 (-1,7%)

Anagrafe dell’industria italiana dei quotidiani
143 testate quotidiane
105 società editrici
72 stabilimenti di stampa
80 concessionarie di pubblicità
139 agenzie di informazione

– Scarica il testo integrale del ‘Rapporto sull’industria dei quotidiani in Italia’ (.pdf)

– Clicca qui per scaricare il file con gli indicatori-chiave dell’indagine (.doc)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Pubblicità, raccolta online supera tv. Agcom: il 68% dei ricavi va all’1% dei player; publisher perdono peso rispetto a piattaforme

Pubblicità, raccolta online supera tv. Agcom: il 68% dei ricavi va all’1% dei player; publisher perdono peso rispetto a piattaforme

Pubblicità, quest’anno il calo dei ricavi sarà del 17,4%. Una: nel 2021 il rimbalzo colmerà due terzi del crollo

Pubblicità, quest’anno il calo dei ricavi sarà del 17,4%. Una: nel 2021 il rimbalzo colmerà due terzi del crollo

Il Covid ha accelerato il passaggio all’adv digitale. Zenith: ripresa nel 2021, ma sui media tradizionali investimenti non omogenei

Il Covid ha accelerato il passaggio all’adv digitale. Zenith: ripresa nel 2021, ma sui media tradizionali investimenti non omogenei