Riassetto al Tg5: il Tribunale di Roma respinge il ricorso dei giornalisti

Il Tribunale di Roma ha respinto il ricorso d’urgenza presentato da alcuni giornalisti in forza al Tg5 che contestavano la correttezza del riassetto giornalistico in atto nelle testate Mediaset. “Riorganizzazione – precisa Mediaset in un comunicato – che prevede cambiamenti di testata a parità di condizioni”.

“Il provvedimento del Giudice del Lavoro Flavio Baraschi” – si legge nella nota del gruppo – “ha giudicato non convincenti ed infondate le argomentazione dei ricorrenti, dal momento che lo spostamento degli stessi dalla testata Tg5 si inserisce in un più ampio progetto di riorganizzazione dei telegiornali Mediaset, giustificato tra l’altro da ragioni di sostenibilità economica”.

“Il progetto garantisce comunque ai ricorrenti la dipendenza dal medesimo editore, continuità nella realizzazione di servizi giornalistici nel settore cronaca ed esteri, pari trattamento economico e normativo, oltre che stessa sede di lavoro” – conclude la nota Mediaset.

Clemente Mimun, direttore del Tg5 (foto Olycom)

Clemente Mimun, direttore del Tg5 (foto Olycom)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Tar del Lazio ordina a Report di rivelare le sue fonti. Rai ricorre al Consiglio di Stato. Ranucci: sentenza grave, non sveleremo mai le fonti

Tar del Lazio ordina a Report di rivelare le sue fonti. Rai ricorre al Consiglio di Stato. Ranucci: sentenza grave, non sveleremo mai le fonti

La Rai riformata secondo la Lega

La Rai riformata secondo la Lega

TOP INFLUENCER ITALIA, BEST PERFORMING e TOP PAID POST. A maggio movimenti grazie ad Amici, Buffon e Turani. Ferragni gioca un altro campionato

TOP INFLUENCER ITALIA, BEST PERFORMING e TOP PAID POST. A maggio movimenti grazie ad Amici, Buffon e Turani. Ferragni gioca un altro campionato