Scortegagna lascia Zodiak Active, Grilloni nuovo amministratore delegato

Matteo Scortegagna, amministratore delegato di Zodiak Active per la parte di produzione audiovisiva, lascerà i suoi incarichi in azienda alla fine di settembre. A prendere il suo posto sarà Attilio Grilloni, attuale responsabile Operations, che assumerà la carica di ad a partire dal 1 ottobre 2014. Lo comunica Zodiak Media in una nota.

Matteo Scortegagna

Matteo Scortegagna

“Da diversi mesi Attilio ed io stiamo lavorando a questa transizione che ora entra nella sua fase finale”, commenta Scortegagna, “a completamento di un processo iniziato nel gennaio scorso e che vedrà una sinergia sempre più stretta tra le attività di produzione audiovisiva di Zodiak Active e quelle di Magnolia”.

Scortegagna lascia così l’azienda di cui 14 anni fa è stato co-fondatore insieme a Marco Ferrari, Pietro Bezza e Marco Franciosa. Neo Network – questo il nome iniziale – è stata acquisita nel 2007 dal Gruppo Magnolia e si è trasformata in Zodiak Active al termine del processo che ha portato al consolidamento da parte di De Agostini di primarie content companies internazionali e alla nascita di Zodiak Media che, sotto la guida di Marc Antoine d’Halluin, oggi registra circa 600 milioni di dollari di fatturato e operazioni in 17 Paesi.

Attilio Grilloni

Attilio Grilloni

Attilio Grilloni ha iniziato la sua carriera in televisione all’inizio degli anni ’90. Dopo quasi vent’anni come autore per tutte le principali reti (Rai2, La7, Mtv, Italia 1, Rete 4), si è occupato prima del commissioning a Mtv Italia e, dal 2012, fa parte del team Zodiak Active, inizialmente come direttore dell’Intrattenimento e oggi come coo.

“La sfida ora, oltre che sul piano commerciale, è su quello della continuità”, dice Grilloni: “preservare il dna ideativo di Zodiak – testimoniato dalla quantità di programmi originali che produciamo – approfondendo la nostra vocazione crossmediatica, oggi più che mai imprescindibile”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

<strong> 25 ottobre </strong> Mastronardi si conferma, poi Fazio e D’Urso. Juve batte Giletti

25 ottobre Mastronardi si conferma, poi Fazio e D’Urso. Juve batte Giletti

Una famiglia su 4 non ha una connessione per supportare la didattica a distanza

Una famiglia su 4 non ha una connessione per supportare la didattica a distanza

Samsung, è morto il presidente Lee Kun-hee

Samsung, è morto il presidente Lee Kun-hee