De Agostini Publishing – L’effervescenza dei collezionabili

La situazione generale non è delle migliori, soprattutto nel settore editoriale, ma in controtendenza il mercato dei collezionabili (le pubblicazioni a fascicoli) continua a registrare una notevole effervescenza. E in questo particolare segmento De Agostini Publishing può rivendicare a pieno diritto la leadership mondiale di un mercato che ha un valore lordo globale di circa 1,2 miliardi di euro. “La nostra quota di mercato è ulteriormente aumentata, tenendo conto anche della partnership con gli spagnoli di Planeta siamo arrivati al 56%, mentre, per quanto riguarda gli altri nostri competitor, Hachette è intorno al 18% e Eaglemoss al 12%”, afferma Alessandro Belloni, amministratore delegato della casa editrice novarese dal 2008. “Quello dei collezionabili è un settore ancora molto vitale, con i player fondamentali che continuano a realizzare nuove iniziative. Nel segmento i lettori si conquistano attraverso continue immissioni di prodotto per andare incontro alle diverse tipologie di passioni. Noi investiamo in ricerca e sviluppo una ventina di milioni all’anno. A fronte di un fatturato di 400 milioni è una cifra ragguardevole, comunque abbastanza inusuale in un mercato, come quello editoriale, in questo momento molto sulla difensiva”.

L’articolo integrale è sul mensile Prima Comunicazione n. 453 – Settembre 2014

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale