Prix Italia: nasce a Torino l’Osservatorio sui media digitali

Prix Italia culla dell’innovazione. E’ stato inaugurato a Torino il 24 settembre il primo Osservatorio sui media digitali in Italia. Da una iniziativa promossa del professor Mario Ricciardi del Politecnico di Torino, con Simone Arcagni dell’Università di Palermo e Lella Mazzoli dell’Università di Urbino, il progetto ha raccolto diverse adesioni. Ne dà notizia il sito del Prix Italia.

Obiettivo dell’osservatorio è focalizzare le analisi sulle relazioni tra tecnologie, mercato, modelli di fruizione, pratiche e forme di narrazione del video online.

Hanno già aderito all’Osservatorio all’iniziativa la Scuola Holden, la Film Commission Torino Piemonte, Iren e Immaginario Tv. Alla tavola rotonda sono intervenuti, tra gli altri: Sebastiano Bagnara (presidente AB Design), Roberto Pisoni (Sky Arte), Riccardo Cavallero (Libri Mondadori), Walter Barberis (presidente Einaudi).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Fnsi in piazza il 20 maggio per informazione e lavoro: Il Pnrr non assegna la giusta attenzione a chi fa informazione

Fnsi in piazza il 20 maggio per informazione e lavoro: Il Pnrr non assegna la giusta attenzione a chi fa informazione

Sergio, direttore Radio Rai: il futuro è ibridazione tra mezzi, la radio è una piattaforma dove la differenza la fa il contenuto. E su Ter…

Sergio, direttore Radio Rai: il futuro è ibridazione tra mezzi, la radio è una piattaforma dove la differenza la fa il contenuto. E su Ter…

Il campionato di Serie A 2021-22 parte il 22 agosto. Format più spettacolare per la Coppa Italia (con 40 squadre solo di A e B)

Il campionato di Serie A 2021-22 parte il 22 agosto. Format più spettacolare per la Coppa Italia (con 40 squadre solo di A e B)