- Prima Comunicazione - https://www.primaonline.it -

Rallenta la caduta del mercato digitale, calo del 3,1% nel primo semestre. Lo dice il nuovo rapporto Assinform

(TmNews) Rallenta la caduta del settore digitale (servizi e prodotti di informatica e telecomunicazioni, infrastrutture, di rete e contenuti digitali). Nel primo semestre dell’anno il settore registrato una flessione del 3,1% con un business complessivo a 31.103 milioni di euro, contro un -4,3% registrato nello stesso periodo dell’anno scorso. Queste le cifre di Assinform secondo cui il settore dovrebbe chiudere l`anno in corso con un`ulteriore risalita intorno a -1,8%.

Entrando in dettaglio, va rilevato che il risultato con il segno meno è dovuto alla contrazione – ormai fenomeno strutturale – del fatturato dei servizi di rete tlc (-9,2%) dovuta alla forte competitività fra operatori tlc e al ribasso delle tariffe di terminazione tradottasi in una discesa dei prezzi a tutto vantaggio per l`utenza.

Scorporata questa componente – spiega Assinform – che pesa per un terzo, il resto del mercato digitale è cresciuto complessivamente dell`1,1%. Il calo dei servizi ict a 5.079 milioni (-2,4%) è stato più che compensato dalla ripresa dei comparti dei dispositivi e sistemi (8.232 milioni, + 0,7%), del software e delle soluzioni ict (2.615 milioni, + 3,2%), dell`e-content e digital advertising (3.202 milioni, +6,6%).

TmNews, 29 settembre 2014

Agostino Santoni, presidente Assinform (foto Olycom) [1]

Agostino Santoni, presidente Assinform (foto Olycom)