Julian Assange va in Usa, ma è un ologramma

(Agr) Julian Assange a un evento pubblico nel Massachusetts, ma in forma di ologramma. A sorpresa, domenica 28 settembre, il fondatore di WikiLeaks, ricercato negli Stati Uniti, è comparso all’incontro attraverso una proiezione 3D ad alta definizione, restando fisicamente all’interno dell’Ambasciata ecuadoriana di Londra che gli ha concesso asilo politico nel 2012.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Video correlati

Trump-Biden. Il reportage di Mario Sechi dagli Usa. Terza puntata Trump-Biden. Il reportage di Mario Sechi dagli Usa. Terza puntata

Trump-Biden. Il reportage di Mario Sechi dagli Usa. Terza puntata

Videointerviste esclusive dal Mia 2020: Leone, Maccanico,  Andreatta, Liuzzi, Giammaria, Fernandez Alonso, Morganti , Nardini, Minoli Videointerviste esclusive dal Mia 2020: Leone, Maccanico,  Andreatta, Liuzzi, Giammaria, Fernandez Alonso, Morganti , Nardini, Minoli

Videointerviste esclusive dal Mia 2020: Leone, Maccanico, Andreatta, Liuzzi, Giammaria, Fernandez Alonso, Morganti , Nardini, Minoli

Videointervista esclusiva dal Mia: Nicola Maccanico, Executive Vice President SKY e CEO di Vision Distribution Videointervista esclusiva dal Mia: Nicola Maccanico, Executive Vice President SKY e CEO di Vision Distribution

Videointervista esclusiva dal Mia: Nicola Maccanico, Executive Vice President SKY e CEO di Vision Distribution