EBay si separa da PayPal, spin off dal 2015

(ANSA) EBay si ‘separa’ da PayPal, decidendo lo spin off della sua società di pagamenti. Ebay e PayPla saranno due società indipendenti dal 2015. La decisione rappresenta un’inversione di tendenza rispetto a quanto dichiarato nei mesi scorsi dall’amministratore delegato, John Donahoe, che aveva definito un possibile spin off ”non una buona idea”. La mossa sembra mostrare come Donahoe abbia ceduto alle pressione dell’azionista Carl Icahn, che ha acquistato una quota nella società nei mesi scorsi. Lo spin off di PayPal sembra anche rispondere alla sfida lanciata da Apple con il sistema di pagamenti ApplePay e all’ingresso di Alibaba. L’attuale presidente di eBay Marketplaces. Devin Wenig, sara’ l’amministratore delegato della nuova eBay, mentre il manager di American Express Dan Schulman guidera’ la nuova PayPal. ”Il panorama dell’industria sta cambiando e ogni attivita’ si trova ad affrontare sfide e opportunita’ diverse” afferma Donahoe, che seguira’ lo spin off. Lo spin off mettera’ eBay e PayPal in posizioni migliori per competere. ”Per piu’ di un decennio eBay e PayPal – mette in evidenza Donahoe – hanno beneficiato dell’essere parte una dell’altra, creando valore per gli azionisti. Ma una revisione strategica con il nostro consiglio di amministrazione mostra come mantenere eBay e PayPal insieme al di la’ del 2015 sia meno vantaggioso dal punto di vista strategico e competitivo”. (ANSA, 30 settembre 2014)

Carl Icahn (foto Forbes.com)

Carl Icahn (foto Forbes.com)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Andrea Duilio assume la guida di Sky Italia come amministratore delegato

Andrea Duilio assume la guida di Sky Italia come amministratore delegato

#TOKYO2020: FEDERICA PELLEGRINI IN SEMIFINALE COL BRIVIDO! RIVIVI LA SUA BATTERIA DEI 200SL – IL VIDEO DI EUROSPORT

#TOKYO2020: FEDERICA PELLEGRINI IN SEMIFINALE COL BRIVIDO! RIVIVI LA SUA BATTERIA DEI 200SL – IL VIDEO DI EUROSPORT

Agcom, Lasorella in Parlamento: Nostra sfida è governare la transizione digitale,  preoccupa l’indebolimento dell’industria dei media

Agcom, Lasorella in Parlamento: Nostra sfida è governare la transizione digitale,  preoccupa l’indebolimento dell’industria dei media