Viacom: Motti entra come vice president Digital Media & Affiliate, Incantalupo guida l’area Marketing & Brand Communications

Novità e arrivi in Viacom International Media Networks Italia, l’azienda guidata da Andrea Castellari che in Viacom è amministratore delegato per Italia, Medio Oriente e Turchia.

Oggi, mercoledì 1 ottobre, entra a far parte del team Valerio Motti in qualità di vice president Digital Media & Affiliate. Proviene da Mediaset, dove dal 2010 è stato responsabile dell’Area Marketing Innovation, e ha nel suo background esperienze in Aol-Time Warner, Telecom Italia Media e Magnolia. In Viacom Italia Motti segue tutte le attività in ambito digitale ad ampio spettro, considerando l’importanza della crescita e della distribuzione lineare e non lineare, e riporta direttamente ad Andrea Castellari.

Con l’ottica di valorizzare ulteriormente i brand di Viacom e per creare sinergie sempre più trasversali di comunicazione – si legge in una nota – è stata creata la nuova area di Marketing & Brand Communications guidata da Lorenzo Incantalupo. In Viacom Italia dal 2011 come responsabile marketing dei brand Nickelodeon e Nick jr, in questo nuovo ruolo risponde direttamente ad Andrea Castellari.

Andrea Castellari

Andrea Castellari

In Italia – continua la nota – Viacom si conferma l’editore che mostra la crescita più importante rispetto al 2013. Alla chiusura dell’anno fiscale (30 settembre 2014) Vimni registra una crescita complessiva di ascolti del +25% sui giovani adulti e del +13% sul totale individui, risultati guidati dalle ottime performance del brand Mtv che aumenta i propri ascolti rispetto allo scorso anno fiscale del +34% sul suo target di riferimento (i giovani adulti 15-34enni) e del +23% sugli individui (Fonte: dati auditel elaborati con Techedge, target: 4+, 15-34, Universo: nazionale; fascia: 7:00-2:00; Fy2014 – al 30 settembre).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Con il liberale Giuseppe Moles di Forza Italia a presidio dell’informazione (al posto del compagno di partito Giorgio Mulè)

Con il liberale Giuseppe Moles di Forza Italia a presidio dell’informazione (al posto del compagno di partito Giorgio Mulè)

Venti milioni di italiani ascoltano gli influencer per gli acquisti, forte anche il ruolo dei brand editoriali. Ecco perchè si segue un influencer

Venti milioni di italiani ascoltano gli influencer per gli acquisti, forte anche il ruolo dei brand editoriali. Ecco perchè si segue un influencer

Fnsi,  Snag e Anzaldi su Moles, neo sottosegretario all’Editoria: precariato, sostegno edicole, Inpgi

Fnsi, Snag e Anzaldi su Moles, neo sottosegretario all’Editoria: precariato, sostegno edicole, Inpgi