Rai Way: prestito da 120 milioni da un pool di banche

Rai Way, la controllata di Viale Mazzini che gestisce infrastrutture e impianti di trasmissione della tv di Stato, mette a segno un altro colpo in vista dell’annunciata quotazione che, a meno di sorprese dell’ultima ora, dovrebbe avvenire a metà novembre: un prestito da 120 milioni di euro per coprire il debito con la Rai (a fine 2013 l’esposizione era di 155 milioni, di cui 110 verso la controllante). Lo scrive il Sole 24 Ore precisando come al finanziamento, che sarà rimborsabile in 5 anni, si aggiunge anche una linea revolving da 50 milioni. Il pool di banche finanziatrici è composto da Mediobanca, in qualità di capofila, Intesa Sanpaolo, Bnp Paribas, Ubi B.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Agcom, ammissibile il progetto FiberCop (Tim); ora approfondimenti

Agcom, ammissibile il progetto FiberCop (Tim); ora approfondimenti

Poco spazio nel mondo dei video online. A soli 6 mesi dal lancio, chiude il servizio streaming Quibi

Poco spazio nel mondo dei video online. A soli 6 mesi dal lancio, chiude il servizio streaming Quibi

Rai, Barachini scrive a Gualtieri e Salini per sollecitare un’audizione su conti e piano industriale

Rai, Barachini scrive a Gualtieri e Salini per sollecitare un’audizione su conti e piano industriale