‘Aperitivo in concerto’ celebra 30 anni. Confalonieri: “Ricerchiamo sempre la novità” (VIDEO)

Torna al Teatro Manzoni di Milano ‘Aperitivo in concerto – Ritmi del nostro tempo’, la rassegna musicale promossa da Mediaset e Publitalia ’80 in collaborazione con Peugeot Italia e 3 Italia. Dodici appuntamenti dal 19 ottobre 2014 al 15 marzo 2015 per questa trentesima edizione, di cui undici prime o uniche date italiane, per esplorare la musica brasiliana, il jazz e le ‘musiche di confine’ che si nutrono di culture diverse.

“Aperitivo in concerto ha da sempre mescolato classica e jazz come risposta all’assenza di musica nei teatri milanesi. In 30 anni si è sempre ricercata la novità, dal programma all’orario domenicale”, ha detto oggi alla conferenza stampa di presentazione Fedele Confalonieri, presidente Mediaset e padrino della rassegna.

La stagione si apre con il Jacques Morelenbaum Cello Samba Trio: il violoncellista e storico collaboratore di Antônio Carlos Jobim ricorderà il maestro a vent’anni dalla sua scomparsa riproponendone alcune pagine storiche. La musica brasiliana tornerà poi nelle sue varie forme, dal folk rivisitato dei vocalist e percussionisti Barbatuques al samba-jazz del César Camargo Mariano Quartet, fino alla bossa nova del Roberto Menescal & Wanda Sá Quintet. Tutti i concerti si svolgono la domenica mattina alle ore 11 e, come per le passate edizioni, anche questa gode del Patrocinio gratuito del Comune di Milano.

Ecco in questo video una parte dell’intervento di Confalonieri:

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Alessandro Gilioli in pole position per la direzione di Radio Popolare

Alessandro Gilioli in pole position per la direzione di Radio Popolare

Anso, Fisc e Fnsi firmano accordo nazionale per testate locali online e periodici cattolici. Giovannelli: giornata storica

Anso, Fisc e Fnsi firmano accordo nazionale per testate locali online e periodici cattolici. Giovannelli: giornata storica

Audiweb 3.0, avanti adagio verso la nuova rilevazione e la possibile fusione con Audipress

Audiweb 3.0, avanti adagio verso la nuova rilevazione e la possibile fusione con Audipress