Fallisce I’m Watch, lo smartwatch italiano finanziato da Ennio Doris

I’m watch, l’orologio intelligente progettato e realizzato con due anni di anticipo rispetto ad Apple da una società vicentina finanziata da Ennio Doris, il patron di Banca Mediolanum, è in liquidazione: i conti non sono stati all’altezza delle previsioni. Anzi, il calcolo che c’era nel piano industriale è andato ampiamente fuori bersaglio. Lo racconta il Corriere della Sera ricordando che nel giugno 2012, pochi giorni dopo il lancio, le prenotazioni raccolte online sul prezzo base di 350 euro furono 10 mila e I’m spa, che vantava ordinativi da 102 Paesi del mondo, proiettava in 50 mila i pezzi distribuiti entro la fine dell’anno, destinati a quadruplicarsi nei dodici mesi successivi. Il bilancio 2013, invece, è stato tristissimo.

Leggi l’articolo integrale sul Corriere.it.

Ennio Doris (foto Olycom)

Ennio Doris (foto Olycom)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Ecco la bozza delle disposizioni di legge sulla ‘transizione digitale’ e ruolo e poteri in mano al ministero affidato a Colao

Ecco la bozza delle disposizioni di legge sulla ‘transizione digitale’ e ruolo e poteri in mano al ministero affidato a Colao

Forza Italia presidia il dipartimento Informazione. Con  il liberale Giuseppe Moles gran esperto della Difesa

Forza Italia presidia il dipartimento Informazione. Con il liberale Giuseppe Moles gran esperto della Difesa

Venti milioni di italiani ascoltano gli influencer per gli acquisti, forte anche il ruolo dei brand editoriali. Ecco perchè si segue un influencer

Venti milioni di italiani ascoltano gli influencer per gli acquisti, forte anche il ruolo dei brand editoriali. Ecco perchè si segue un influencer