Le nuove tendenze dell’e-commerce internazionale secondo Microsoft Advertising (REPORT)

L’e-commerce a livello europeo vale attualmente 200 miliardi di euro e ci si aspetta che continui a crescere del 20% all’anno. Il 40% dei consumatori dell’Unione Europea è attiva online e questo numero è destinato a superare il 50% nel 2015. Lo dice un nuovo report pubblicato oggi da Microsoft con suggerimenti e consigli per le aziende che desiderano catturare l’attenzione di un numero sempre maggiore di acquirenti internazionali online.

Poiché sono sempre più numerose le persone che utilizzano Internet per cercare e acquistare prodotti e servizi provenienti da ogni parte del mondo, le ricerche a pagamento sono diventate uno dei modi più efficaci ed economicamente convenienti per aiutare i retailer a sfruttare le opportunità del Web. Si tratta, infatti, di un sistema misurabile. Le aziende possono creare campagne di search advertising localizzate in più lingue con il tocco di un pulsante e raggiungere così i potenziali clienti nella loro lingua madre.

Scarica il report integrale ‘Crossing borders’ (.pdf)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Ricavi tlc e media -7,1% nel primo semestre. Agcom: editoria settore più colpito (-19%); tv (-11%); tiene l’adv online

Ricavi tlc e media -7,1% nel primo semestre. Agcom: editoria settore più colpito (-19%); tv (-11%); tiene l’adv online

Nel 2023 la svolta per i giornali, con adv digital che superera quella su carta. PwC: con Covid ricavi in calo drastico per i media; ripresa in 5 anni

Nel 2023 la svolta per i giornali, con adv digital che superera quella su carta. PwC: con Covid ricavi in calo drastico per i media; ripresa in 5 anni

Pubblicità, raccolta online supera tv. Agcom: il 68% dei ricavi va all’1% dei player; publisher perdono peso rispetto a piattaforme

Pubblicità, raccolta online supera tv. Agcom: il 68% dei ricavi va all’1% dei player; publisher perdono peso rispetto a piattaforme