Su Twitter arriva la musica in streaming, accordo con iTunes e SoundCloud

(ANSA) Twitter ha annunciato l’arrivo sulla sua timeline di ‘Audio Card’, un servizio per ascoltare musica in streaming che nasce dall’accordo con iTunes di Apple e con il sito SoundCloud. Con la novità, gli utenti possono ora ascoltare musica mentre sono sul social network, continuando a cinguettare e a leggere tweet. Il servizio, che funziona su iPhone, iPad e dispositivi Android, consente anche di comprare brani direttamente su iTunes. La novità è stata inaugurata dal gruppo Foo Fighters, che ha consentito agli utenti di ascoltare il suo nuovo album cliccando su un tweet collegato ad iTunes. Tra gli altri artisti coinvolti figurano i Coldplay, il dj francese David Guetta e quello olandese Martin Garrix. Il servizio consente agli artisti di promuoversi e offre agli utenti la possibilità di ascoltare musica mentre usano l’applicazione Twitter. Per il sito di microblogging non è il primo tentativo in campo musicale. Nel marzo scorso il social aveva chiuso la sua app Twitter Music dopo appena 11 mesi dal lancio, annunciando tuttavia che avrebbe lavorato a nuove proposte in ambito discografico. (ANSA, 17 ottobre 2014)

Dick Costolo, ceo di Twitter (foto Olycom)

Dick Costolo, ceo di Twitter (foto Olycom)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Ecco la bozza delle disposizioni di legge sulla ‘transizione digitale’ e ruolo e poteri in mano al ministero affidato a Colao

Ecco la bozza delle disposizioni di legge sulla ‘transizione digitale’ e ruolo e poteri in mano al ministero affidato a Colao

Forza Italia presidia il dipartimento Informazione. Con  il liberale Giuseppe Moles gran esperto della Difesa

Forza Italia presidia il dipartimento Informazione. Con il liberale Giuseppe Moles gran esperto della Difesa

Venti milioni di italiani ascoltano gli influencer per gli acquisti, forte anche il ruolo dei brand editoriali. Ecco perchè si segue un influencer

Venti milioni di italiani ascoltano gli influencer per gli acquisti, forte anche il ruolo dei brand editoriali. Ecco perchè si segue un influencer