Boeri e Golinelli al Tedx Bologna parlano di sentimenti e di innovazione

Sul modello delle famose Ted Conference che si tenevano ogni anno a Monterey in California e che ora si sono diffuse in tutto il mondo, anche Bologna ha il suo meeting sulle ‘ideas worth spreading’, cioè sulle idee che val la pena diffondere. Il 25 ottobre si terrà la quarta edizione di Tedx Bologna, dove la x sta per ‘evento organizzato in maniera indipendente rispetto al Ted ufficiale’. Il tema quest’anno è il sentimento. Il titolo è ‘Nella meraviglia e nell’oscurità’, tema volutamente emozionale ed evocativo. L’idea degli organizzatori, e in primo luogo del curatore Andrea Puri, è di accostare l’emozione all’inesplorato e al buio, perché è proprio qui che nasce la meraviglia.
Meraviglia che può nascere anche dall’essere contaminati da punti di vista sempre nuovi. La formula di Tedx Bologna consiste infatti nel portare sul palco una serie di speaker dai 20 ai 94 anni che parlano degli argomenti più disparati, dagli esperimenti del Cern alle startup, dalle auto a energia solare alle biciclette senza raggi, con un corredo di performance, giocolieri e ballerini che trasformano la conferenza in uno spettacolo. Tra i relatori nomi noti come l’architetto Stefano Boeri, l’imprenditore Marino Golinelli, la calligrafa Barbara Calzolari, il ciclista Bibi Bellini, l’economista e innovatore Piero Formica.
La giornata si terrà al Teatro Duse, con il patrocinio del Comune di Bologna.

L’architetto Stefano Boeri

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Italia-Galles, gli Azzurri su Twitter. Ecco le conversazioni TOP e gli hashtag più utilizzati per #UEFAURO2020

Italia-Galles, gli Azzurri su Twitter. Ecco le conversazioni TOP e gli hashtag più utilizzati per #UEFAURO2020

Gentiloni: L’accordo al G20 sull’imposta alle multinazionali non è in conflitto con la digital tax per i grandi gruppi tech

Gentiloni: L’accordo al G20 sull’imposta alle multinazionali non è in conflitto con la digital tax per i grandi gruppi tech

Post Brexit, l’Ue prepara un piano per ridurre serie e film britannici su Amazon e Netflix, “per una maggiore diversità di contenuti

Post Brexit, l’Ue prepara un piano per ridurre serie e film britannici su Amazon e Netflix, “per una maggiore diversità di contenuti