Bando per l’editoria digitale in Sardegna: nuova scadenza

La Regione Sardegna, attraverso Sardegna Ricerche, ha riaperto i termini per la partecipazione al bando di gara inerente la realizzazione di una piattaforma multimediale di divulgazione di contenuti editoriali: la nuova scadenza è stata fissata per il 4 novembre 2014, sempre secondo il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa e partendo da una base d’asta di 203mila euro iva esclusa.

Il progetto si propone di incentivare la diffusione di contenuti culturali messi a disposizione degli utenti in formato digitale, potenziando la ricercabilità del materiale editoriale e migliorando la tipologia dei dati veicolati, anche al fine di sostenere le funzioni innovative delle aziende locali.

Possono concorrere al bando i progetti incentrati sulla realizzazione di un applicativo per l’indicizzazione dei testi: è richiesta la creazione di un prototipo dei prodotti editoriali, così come la possibilità di creare un prodotto digitale ‘on demand’ (Desiderata book, Dbook). Il bando e tutti gli allegati sono pubblicati sul sito della Regione Sardegna.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Ecco la bozza delle disposizioni di legge sulla ‘transizione digitale’ e ruolo e poteri in mano al ministero affidato a Colao

Ecco la bozza delle disposizioni di legge sulla ‘transizione digitale’ e ruolo e poteri in mano al ministero affidato a Colao

Forza Italia presidia il dipartimento Informazione. Con  il liberale Giuseppe Moles gran esperto della Difesa

Forza Italia presidia il dipartimento Informazione. Con il liberale Giuseppe Moles gran esperto della Difesa

Venti milioni di italiani ascoltano gli influencer per gli acquisti, forte anche il ruolo dei brand editoriali. Ecco perchè si segue un influencer

Venti milioni di italiani ascoltano gli influencer per gli acquisti, forte anche il ruolo dei brand editoriali. Ecco perchè si segue un influencer