Irrompe armato durante il telegiornale. Paura in diretta nella rete tarantina Studio 100 Tv

(IlMessaggero.it)  È entrato armato e molto agitato nella sede di Studio 100 Tv di Taranto mentre stava andando in diretta il telegiornale delle 14, quindi ha chiuso la porta a chiave dello studio e ha cominciato a leggere un comunicato davanti alle telecamere contenente frasi sconnesse. È accaduto il 28 ottobre 2014. La conduttrice, Rosalba De Giorgi, pur avendo notato che aveva una pistola, con grande sangue freddo lo ha assecondato e gli ha consentito di leggere. Nel frattempo la regia ha preferito interrompere la messa in onda del notiziario e ha mandato la pubblicità. L’uomo, un pregiudicato di 52 anni, già sottoposto alla sorveglianza speciale, è stato poi arrestato, come ha riferito il notiziario di questa sera, grazie all’intervento di polizia e carabinieri, con le accuse di violenza privata e resistenza a pubblico ufficiale. Aveva con sé una pistola giocattolo.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Video correlati

1° maggio. Fedez attacca la Lega: “Rai voleva censurarmi”. Viale Mazzini smentisce. Di Mare: Dichiarazioni di Fedez gravi e infondate 1° maggio. Fedez attacca la Lega: “Rai voleva censurarmi”. Viale Mazzini smentisce. Di Mare: Dichiarazioni di Fedez gravi e infondate

1° maggio. Fedez attacca la Lega: “Rai voleva censurarmi”. Viale Mazzini smentisce. Di Mare: Dichiarazioni di Fedez gravi e infondate

La telefonata di Fedez con funzionari e organizzatori del Concerto 1 Maggio La telefonata di Fedez con funzionari e organizzatori del Concerto 1 Maggio

La telefonata di Fedez con funzionari e organizzatori del Concerto 1 Maggio

Draghi: nel Pnrr il destino dell’Italia. 50 miliardi per digitale, innovazione e cultura; complessivamente disporremo di 248 miliardi Draghi: nel Pnrr il destino dell’Italia. 50 miliardi per digitale, innovazione e cultura; complessivamente disporremo di 248 miliardi

Draghi: nel Pnrr il destino dell’Italia. 50 miliardi per digitale, innovazione e cultura; complessivamente disporremo di 248 miliardi