Agcom: il bilancio dei primi sei mesi di regolamento a tutela del diritto d’autore online (DOCUMENTO)

Il Consiglio dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ha esaminato il 31 ottobre 2014 il bilancio dei primi sei mesi di applicazione del regolamento in materia di tutela del diritto d’autore sulle reti di comunicazione elettronica.

Come riporta il comunicato, dall’analisi dei dati allegati, risulta che nel periodo aprile-settembre sono pervenute all’Autorità 108 istanze. Di queste il 22% ha riguardato violazioni massive o di particolare gravità esaminate con procedura d’urgenza.

Nel 39% dei casi le istanze sono state archiviate per adeguamento spontaneo: un dato che testimonia l’efficacia della regolamentazione e la sua capacità di effettiva deterrenza. In alcuni casi, inoltre, le rimozioni spontanee dei contenuti hanno riguardato siti di cyberlocker con server localizzati all’estero, circostanza questa particolarmente significativa in quanto abitualmente tali soggetti non rispondevano alle richieste di rimozione dei titolari dei diritti.

Sempre nell’arco del periodo considerato, i provvedimenti di enforcement, con relativo ordine agli Internet service provider (ISP) di disabilitare con blocco del Dns l’accesso ai siti illegali, sono stati il 18% del totale.

Il Consiglio dell’Autorità, preso atto con soddisfazione dei risultati conseguiti, ha confermato la linea sin qui seguita nell’applicazione del regolamento, ribadendo che l’Agcom continuerà ad operare a tutela del diritto d’autore online con l’equilibrio che l’ha contraddistinta sino ad oggi.

Scaria qui il documento Agcom (pdf)

Cardani Angelo Marcello

Cardani Angelo Marcello

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Streaming, tagli di canali e il dinamismo dei brand radiofonici. Cosa è successo nel panorama tv italiano nel primo semestre 2020

Streaming, tagli di canali e il dinamismo dei brand radiofonici. Cosa è successo nel panorama tv italiano nel primo semestre 2020

Cresce la produzione audiovisiva in Italia. Apa: alla fiction il primato; Rai resta leader ma aumenta il peso degli Ott

Cresce la produzione audiovisiva in Italia. Apa: alla fiction il primato; Rai resta leader ma aumenta il peso degli Ott

Nel 2023 la svolta per i giornali, con adv digital che superera quella su carta. PwC: con Covid ricavi in calo drastico per i media; ripresa in 5 anni

Nel 2023 la svolta per i giornali, con adv digital che superera quella su carta. PwC: con Covid ricavi in calo drastico per i media; ripresa in 5 anni