La direzione di Italia 1 a Laura Casarotto, quella di Retequattro a Sebastiano Lombardi. Marco Costa direttore dei canali tematici free Mediaset

Come anticipato da Primaonline.it, nel quadro di continua innovazione dell’offerta televisiva Mediaset, viene varato oggi un nuovo assetto organizzativo delle reti gratuite alle dirette dipendenze di Marco Paolini, Direttore Generale Palinsesto e Distribuzione Mediaset.

Il comunicato stampa Mediaset prosegue dicendo che l’area si evolve con il coordinamento centralizzato della promozione televisiva di tutti i programmi Mediaset e soprattutto con nuovi incarichi ai vertici delle reti che valorizzano risorse di nuova generazione interne al Gruppo.

La direzione di Italia 1 viene affidata a Laura Casarotto, attuale responsabile Marketing tv Mediaset. E’ la prima volta che una professionista donna viene nominata al vertice di una rete generalista italiana.

L’incarico di direttore di Retequattro è assegnato a Sebastiano Lombardi, attuale direttore Marketing Informazione Mediaset.

Tutti i canali tematici gratuiti vengono riuniti sotto la responsabilità di Marco Costa, attuale vicedirettore di Canale 5.

Un caldo ringraziamento per l’ottimo lavoro svolto ai precedenti direttori di rete che assumono nuovi incarichi: Luca Tiraboschi (Italia 1) il ruolo di Direttore editoriale Infotainment, Giuseppe Feyles (Retequattro) quello di responsabile della nuova funzione Coordinamento produzioni Intrattenimento Roma.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Agcom, ammissibile il progetto FiberCop (Tim); ora approfondimenti

Agcom, ammissibile il progetto FiberCop (Tim); ora approfondimenti

Poco spazio nel mondo dei video online. A soli 6 mesi dal lancio, chiude il servizio streaming Quibi

Poco spazio nel mondo dei video online. A soli 6 mesi dal lancio, chiude il servizio streaming Quibi

Rai, Barachini scrive a Gualtieri e Salini per sollecitare un’audizione su conti e piano industriale

Rai, Barachini scrive a Gualtieri e Salini per sollecitare un’audizione su conti e piano industriale