Antonella Di Lazzaro da Mtv a Twitter Italia come director of Media Partnership

Continua l’espansione di Twitter in Italia. Dopo l’ingresso di Salvatore Ippolito lo scorso aprile con la carica di country manager, è ora la volta di Antonella Di Lazzaro, appena nominata director of Media Partnership. Proviene dal Gruppo Viacom dove ha ricoperto l’incarico di vice president Mtv Brand presso Mtv Italia.

Antonella Di Lazzaro

Antonella Di Lazzaro

Di Lazzaro ha un’esperienza di oltre 15 anni nel settore televisivo in Italia e all’estero. Dopo essersi laureata in Storia Moderna, Filosofia e Media presso l’università La Sapienza di Roma, ha proseguitogli studi nel campo dei media conseguendo un Master in giornalismo presso l’università Luiss Guido Carli e uno in Image Synthesis e Computer Animation presso l’Universitat de les Illes Balears. La sua carriera professionale è iniziata nel 1998 in Gran Bretagna in qualità di series producer presso Mtv. Nel 2002 si è trasferita in Italia ricoprendo diversi incarichi di crescente responsabilità per il brand Mtv, tra i quali anche quelli legati allo sviluppo delle attività sui social media, fino a giungere alla carica di vice president Mtv Brand.

Twitter in Italia è organizzata in due principali team di lavoro. Da un lato c’è il team Media Partnership che si occupa di fornire supporto ai partner italiani per permettere loro di utilizzare al meglio la piattaforma di social broadcasting dal punto di vista organico; lavora con i partner (emittenti tv, artisti, atleti, redazioni giornalistiche, ecc.) per aiutarli a creare e condividere contenuti di interesse per il pubblico. C’è poi il team Vendite – guidato da Ippolito – che aiuta le aziende e i brand italiani nell’amplificare i propri messaggi su Twitter e far crescere la propria audience sulla piattaforma.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Tv e relazioni sociali i pilatri del lockdown. Istat: televisione seguita dal 92% dei cittadini “indispensabile canale di aggiornamento”

Tv e relazioni sociali i pilatri del lockdown. Istat: televisione seguita dal 92% dei cittadini “indispensabile canale di aggiornamento”

Rassegne stampa, il Tar conferma la decisione Agcom: non sono riproducibili gli articoli a riproduzione riservata

Rassegne stampa, il Tar conferma la decisione Agcom: non sono riproducibili gli articoli a riproduzione riservata

Cinema, dal Mibact 120 milioni per il settore. Franceschini: servono nuovi investimenti

Cinema, dal Mibact 120 milioni per il settore. Franceschini: servono nuovi investimenti