Rai Pubblicità e Radio Rai presentano le novità della radio agli investitori, evento in diretta streaming

Rai Pubblicità, la Direzione Radiofonia e tutti i canali Radio Rai presentano stasera al Limen Music & Arts di Milano le novità dell’offerta radiofonica agli investitori pubblicitari. L’evento non è aperto alla stampa ma viene trasmesso in diretta streaming sul sito di Rai Pubblicità a partire dalle 19,45.

La serata, dal titolo ‘Radio Rai Easy to wear, easy to buy’, offre agli investitori e ai centri media un’anteprima sulle novità dei palinsesti radiofonici e il lancio dei nuovi prodotti commerciali ‘Web e Radio’ di Rai Pubblicità. Presenta la serata Filippo Solibello e intervengono per la concessionaria Fabrizio Piscopo, ad di Rai Pubblicità, Fabrizio Serri, direttore Centri Media/Radio e Web, Francesco Barbarani, responsabile vendite Web e Radio.

Per la Rai sono presenti: Nicola Sinisi, direttore RadioRai, Flavio Mucciante, direttore Radio1 e Giornale Radio, Paola Marchesini, direttore Radio2, Marino Sinibaldi, direttore Radio3, Danilo Scarrone, direttore Isoradio.

Nel corso della serata è prevista un’esecuzione live di Luca Carboni e le performance di artisti e conduttori di Radio1, Radio2, Radio3, Isoradio.

Fabrizio Piscopo (foto Franco Cortellino)

Fabrizio Piscopo (foto Franco Cortellino)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Italia-Galles, gli Azzurri su Twitter. Ecco le conversazioni TOP e gli hashtag più utilizzati per #UEFAURO2020

Italia-Galles, gli Azzurri su Twitter. Ecco le conversazioni TOP e gli hashtag più utilizzati per #UEFAURO2020

Gentiloni: L’accordo al G20 sull’imposta alle multinazionali non è in conflitto con la digital tax per i grandi gruppi tech

Gentiloni: L’accordo al G20 sull’imposta alle multinazionali non è in conflitto con la digital tax per i grandi gruppi tech

Post Brexit, l’Ue prepara un piano per ridurre serie e film britannici su Amazon e Netflix, “per una maggiore diversità di contenuti

Post Brexit, l’Ue prepara un piano per ridurre serie e film britannici su Amazon e Netflix, “per una maggiore diversità di contenuti