Movimedia promuove progetto con Gambero Rosso e Eurofood

Una ricetta preparata da un grande chef proiettata sul grande schermo, da gustare su una comoda poltrona, in una sala cinematografica, e prima di vedere un film? Adesso è possibile, grazie ad un progetto ideato e promosso da Movimedia e che vede protagonisti Eurofood e il  Gambero Rosso.

Come riporta il comunicato,  il grande schermo e la gastronomia si sposano in un progetto speciale che rappresenta una proposta innovativa e particolarmente interessante per gli investitori pubblicitari. Eurofood, dal 1970 importatore e distributore in esclusiva per il mercato italiano delle migliori specialità alimentari, è stato il primo a diventare partner del progetto attraverso la sponsorizzazione della linea di senape maille, un prodotto che si presta perfettamente a essere ingrediente di ricette succulente e raffinate.

A raccontare le motivazioni che hanno spinto Eurofood a partecipare a “la ricetta del mese de il gambero rosso”, la dott.ssa Rossella Guidobono, Marketing Manager dell’azienda:“Diversi sono stati i motivi che ci hanno spinto a scegliere il cinema e il progetto della video ricetta per la sponsorizzazione diMaille.

Primo fra tutti la tipologia di target medio-alto el’affinità tra il consumatore del nostro prodotto e lo spettatorecinematografico; la volontà di sperimentare un media nonconvenzionale per mezzo di una modalità altrettanto alternativa einnovativa quale la video ricetta è stato uno stimolo per noi anche per ricercare la reazione del consumatore. Una visibilità nuova che punta sull’effetto sorpresa e che si lega oltre che a un circuito cinematografico importante anche al Gambero Rosso, icona internazionale di comprovato prestigio” Ed anche per Il Gambero Rosso è ‘la prima volta’ con il cinema. Stefano Dini Ciacci, responsabile commerciale lombardia, dichiara che Gambero Rosso “ha sposato l’offerta di MovieMedia poiché il target dello spettatore cinematografico è affine al target Core della casa editrice.

Di riflesso, la nostra pluriennale attività di Content Provider televisivo ha potuto garantire al progetto la necessaria qualità sia tecnica che editoriale. Siamo fiduciosi che questa idea possa avere uno sviluppo importante e siamo certi che il maxi schermo ne amplificherà l’efficacia”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Vanity Fair, collaborazione tra la redazione americana e italiana per un numero speciale

Vanity Fair, collaborazione tra la redazione americana e italiana per un numero speciale

Cioè compie 40 anni e va in edicola con ‘I Mitici Anni ‘80’

Cioè compie 40 anni e va in edicola con ‘I Mitici Anni ‘80’

Su Radio Lombardia al via “Brand Journalism”, condotto da Lorenzo Zacchetti

Su Radio Lombardia al via “Brand Journalism”, condotto da Lorenzo Zacchetti