Allarme in Cina, un nuovo virus informatico colpisce i prodotti Apple

(ASCA)  Un nuovo virus informatico colpisce i prodotti Apple, soprattutto quelli di proprieta’ di utenti cinesi. L’ha rivelato la Palo Alto Networks, secondo quanto riferisce la Bbc online.

Secondo la societa’ di ricerca sulla sicurezza informatica, il malware “WireLuker”, che colpisce i sistemi operativi dei desktop e degli apparati mobili Apple, ha origine in Cina e colpisce prevalentemente utenti cinesi. Il virus si diffonde attraverso le app e puo’ rubare informazioni. Finora oltre 400 app sono risultate infette e sono state scaricate 350mila volte.

“WireLurker e’ diverso da qualunque altro virus che abbiamo visto finora in termini di malware di Apple iOS e OS X”, ha spiegato Ryan Olson, il direttore dell’intelligence di Palo Alto Networks. “Le tecniche in uso – ha continuato Olson – suggeriscono che i cattivi agenti stannio diventando piu’ sofisticati quando saccheggiano le piattaforme desktop e mobili piu’ conosciute al mondo”.(Asca, 6 novembre 2014).

Tim Cook, ceo di Apple

Tim Cook, ceo di Apple

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Fabio Caporizzi in Conad? Gira forte la voce in Burson

Fabio Caporizzi in Conad? Gira forte la voce in Burson

Per la prima volta il Time cambia testata e diventa ‘Vote’ in occasione delle elezioni Usa 2020

Per la prima volta il Time cambia testata e diventa ‘Vote’ in occasione delle elezioni Usa 2020

Le Big tech Usa investono una valanga di dollari in attività di lobbying. Ecco quanto spendono per esercitare influenza

Le Big tech Usa investono una valanga di dollari in attività di lobbying. Ecco quanto spendono per esercitare influenza