- Prima Comunicazione - https://www.primaonline.it -

Milano capitale mondiale della radiofonia con i Radio Days Europe

(ANSA) Milano diventa capitale mondiale della radiofonia: dal 15 al 17 marzo 2015 il capoluogo lombardo ospiterà la sesta edizione dei Radio Days Europe, la più grande manifestazione dedicata all’invenzione di Marconi con più di 1500 ospiti provenienti dalle emittenti di oltre 60 paesi. È questa la notizia che emerge dall’incontro con gli investitori pubblicitari organizzato ieri sera da Rai a Milano. Radio2 sarà tra i partner dell’evento e protagonista di un’iniziativa correlata: da fine gennaio a marzo Radio2 trasmetterà la prima ‘Radio Battle – Music Sans Frontières’, 4 scontri a colpi di musica fra dodici emittenti internazionali. Il programma, trasmesso in lingua inglese con la conduzione di Filippo Solibello, andrà in onda in contemporanea su tutte le stazioni coinvolte, e la finale con le migliori quattro radio andrà in scena a Milano nei giorni di Radio Days. “Radio Days sarà il più grande appuntamento che prepara ad Expo”, dice il direttore di RadioRai Nicola Sinisi. RadioRai ha raccontato ieri sera anche i suoi primati di gruppo editoriale più presente su supporto mobile (con 80 milioni di podcast disponibili) e in testa agli ascolti in prime time mattutino dalle 6 alle 9 (con il 27% di share). Anche l’app gratuita RadioRai ha numeri altissimi, con un milione di download. Del resto l’Italia è il Paese al mondo che ascolta di più la radio via smartphone, pc e tablet (35% degli ascoltatori). Sulla multimedialità Rai punta molto anche nella sua programmazione: a partire da ‘Fuori Programma’ di Fiorello, ‘Non sono obiettivo’ di Oliviero Toscani e ‘Hashtag’ di Giulia Blasi su Radio1, tre nuove trasmissioni che fanno della relazione con i social network un punto forte. “Radio1 si vuole togliere la nomea di radio paludata, siamo sempre aggiornati sui contenuti e sui modi”, spiega il direttore del primo canale e dei GR Flavio Mucciante. A margine dell’incontro i direttori di RadioRai hanno anche annunciato alcune delle novità in arrivo nei prossimi mesi. Radio2 partirà con un tour che fino a giugno impegnerà i suoi programmi di punta in teatri e auditorium di tutta Italia: prima tappa a Perugia con ‘Caterpillar’ venerdì 7 novembre, quindi Serena Dandini porterà il suo ‘Stai Serena’ a Firenze, Torino e Napoli, mentre ‘I Provinciali’ di Pif sarà in onda il 31 dicembre da Palermo per un capodanno particolare. Nelle settimane intorno a Natale arriveranno ‘Miracolo Italiano’ con Giuseppe Battiston, ‘Italiani In Continenti’ con Marco Marzocca e una nuova edizione di ‘Canicola’ di Federico Bernocchi. “Grazie a Dandini, Pif e Della Gherardesca abbiamo avuto un inizio di stagione inaudito”, dichiara Paola Marchesini, direttore di Radio2. Proprio Costantino Della Gherardesca definisce lo spirito dei nuovi palinsesti prendendo ad esempio il suo ‘Acapulco’: “una radio di contenuto che non fa la maestrina e non annoia, sfidando pregiudizi come l’islamofobia”, dice il conduttore che – annuncia all’ANSA – tornerà per una quarta edizione di ‘Pechino Express’. L’ultima novità, annunciata dal direttore Marino Sinibaldi, arriverà a gennaio su Radio3: qui il programma dal titolo (provvisorio) ‘Museo Nazionale’ riunirà in un’ideale galleria 50 opere d’arte custodite dai vari musei italiani. Infine Isoradio esce di nuovo dagli studi con iniziative fra arte e prevenzione: “dopo aver portato la sicurezza stradale a Montecitorio, nei prossimi mesi coinvolgeremo le squadre di Serie A”, preannuncia il direttore Danilo Scarrone. (ANSA)., 6 novembre 2014)

Nicola Sinisi [1]

Nicola Sinisi