Google replica a Costa (Fieg): “Gli editori possono scegliere se essere presenti in Google News oppure no”

(ANSA) In merito all’intervista di Maurizio Costa, Presidente di Fieg, ”desideriamo ricordare – spiega in una nota il portavoce di Google – che Google collabora con gli editori per aiutarli a incrementare i ricavi delle loro testate online e ad avere un rapporto più diretto con i loro lettori”. ”Gli editori, inoltre, possono scegliere se essere presenti in Google News oppure no. La verità è che Google invia ogni mese 10 miliardi di clic agli editori di tutto il mondo e che riceviamo di gran lunga più richieste di essere inclusi in Google News che non di essere esclusi. Inoltre, attraverso il programma AdSense, nel 2013 abbiamo ridistribuito 9 miliardi di dollari agli editori di tutto il mondo, una cifra in crescita di 2 miliardi rispetto al 2012”, conclude il portavoce di Google. (ANSA, 7 novembre 2014)

Eric Schmidt, presidente di Google (foto Olycom)

Eric Schmidt, presidente di Google (foto Olycom)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Sequestro dell’inchiesta di FanPage. Solidarietà da giornalisti e politica

Sequestro dell’inchiesta di FanPage. Solidarietà da giornalisti e politica

TOP 100 BRAND iscritti ad Audiweb  – dato MENSILE. A luglio boom CalcioToday, AltraNotizia, Sussidiario, Ricette Sprint, Meteoweek, Discovery+

TOP 100 BRAND iscritti ad Audiweb – dato MENSILE. A luglio boom CalcioToday, AltraNotizia, Sussidiario, Ricette Sprint, Meteoweek, Discovery+

Lunedì torna Striscia la notizia, arrivato alla 34esima edizione. Ricci: dopo le speranze nella scienza, prevale l’inscienza

Lunedì torna Striscia la notizia, arrivato alla 34esima edizione. Ricci: dopo le speranze nella scienza, prevale l’inscienza