Google replica a Costa (Fieg): “Gli editori possono scegliere se essere presenti in Google News oppure no”

Condividi

(ANSA) In merito all’intervista di Maurizio Costa, Presidente di Fieg, ”desideriamo ricordare – spiega in una nota il portavoce di Google – che Google collabora con gli editori per aiutarli a incrementare i ricavi delle loro testate online e ad avere un rapporto più diretto con i loro lettori”. ”Gli editori, inoltre, possono scegliere se essere presenti in Google News oppure no. La verità è che Google invia ogni mese 10 miliardi di clic agli editori di tutto il mondo e che riceviamo di gran lunga più richieste di essere inclusi in Google News che non di essere esclusi. Inoltre, attraverso il programma AdSense, nel 2013 abbiamo ridistribuito 9 miliardi di dollari agli editori di tutto il mondo, una cifra in crescita di 2 miliardi rispetto al 2012”, conclude il portavoce di Google. (ANSA, 7 novembre 2014)

Eric Schmidt, presidente di Google (foto Olycom)
Eric Schmidt, presidente di Google (foto Olycom)