Ricerca sulle condizioni dei lavoratori precari di radio e tv: la presentano l’Associazione Bruno Trentin e Slc Cgil

‘Stai in Onda’ è il titolo della ricerca che l’Associazione Bruno Trentin ha realizzato su scala nazionale per conto del Sindacato dei Lavoratori della Comunicazione. Il questionario online ha coinvolto oltre 500 lavoratori ‘atipici’ del settore, che hanno risposto a 61 domande sulle proprie condizioni di lavoro.

Susanna Camusso (foto Olycom)

Susanna Camusso (foto Olycom)

L’indagine verrà presentata martedì 11 novembre alle ore 9.30 presso la Cgil nazionale a Roma. E’ previsto un intervento di Susanna Camusso e una conclusione di Serena Sorrentino (segretaria confederale Cgil).

La ricerca sarà illustrata da Daniele Di Nunzio ed Emanuele Toscano dell’Associazione Bruno Trentin e fotografa il lavoro precario e atipico in questo particolare settore lavorativo, composto da oltre 23.000 lavoratori: il 68% del campione è costituito da uomini, per la maggior parte tecnici operatori; il 46% ha un’età compresa tra 31 e 40 anni, il 26% tra i 41 e i 50 anni. Le tipologie contrattuali applicate discontinue e a termine riguardano i lavoratori di tutte le fasce d’età e tutte le aree di attività.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il mercato digitale 2020 in Italia quasi flat (-0,6%), nel 2021 Anitec-Assinform prevede una crescita del 3,5%

Il mercato digitale 2020 in Italia quasi flat (-0,6%), nel 2021 Anitec-Assinform prevede una crescita del 3,5%

Michele Santoro: un programma per La7? Me l’ha chiesto Mentana ma ancora non c’è

Michele Santoro: un programma per La7? Me l’ha chiesto Mentana ma ancora non c’è

TikTok aderisce alla Technology Coalition per proteggere i minori online

TikTok aderisce alla Technology Coalition per proteggere i minori online